NUOVI ITALIANI/LES CULTURES
PRESENTA “IL LEGIONARIO”

Les CulturesLECCO – SConfinamenti è il nome dell’azione di cui Les Cultures è responsabile all’interno del progetto SCultura – Spazio Cultura Lecco di Teatro Invito. “La prima serata di questo percorso è dedicata ai Nuovi Italiani, giovani di origine straniera che ci costringono a ragionare su cosa significhi appartenere ad una cultura e ad una comunità, in un momento di timori diffusi e nuovi arroccamenti identitari. Lo faremo a partire dalla visione del cortometraggio Il legionario di Hleb Papou, alla presenza del regista, dello sceneggiatore Emanuele Mochi e dell’attore Germano Gentile e coinvolgendo nel dibattito alcuni giovani migranti o di seconda generazione che condivideranno con noi le loro esperienze, aspettative e visioni sulla società di domani”.

Il legionario è stato presentato alla 32esima Settimana Internazionale della Critica, Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia 2017

il legionario

Daniel, figlio di genitori africani nato a Roma, è un agente del reparto mobile della polizia di Stato. Un giorno scopre che la sua squadra dovrà sgomberare il palazzo occupato dove vive sua madre con suo fratello. Scisso tra l’amore per la sua famiglia e la fedeltà al suo corpo di polizia, Daniel dovrà scegliere da che parte stare e andare fino in fondo.

Hleb Papou (1991) nato in Bielorussia, vive in Italia dal 2003. Nel 2013 il suo primo cortometraggio – La foresta rossa – viene selezionato allo Short Film Corner di Cannes e vince il Primo Premio al Festival Nazionale Roma FilmCorto. Si laurea al DAMS (Università degli studi di Roma Tre) nel 2014 e due anni dopo termina gli studi al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Emanuele Mochi è sceneggiatore di cinema e televisione. Dopo la laurea in Lettere all’Università La Sapienza di Roma e due master in scrittura per cinema e tv a Roma e a Milano, ha frequentato il corso triennale di sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Germano Gentile, nato in Brasile nel 1985, diplomato al Centro sperimentale di Cinematografia nel 2010, ha recitato in film come Et in terra pax di Matteo Botrungo e Daniele Coluccini (nastro d’argento 2011), Il terzo tempo di Enrico Maria Artale e Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno.

Mercoledì 24 gennaio, alle 21, Spazio Teatro Invito, via Foscolo 42, Lecco. NUOVI ITALIANI – possibilità, problemi e conflitti di una doppia identità.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati