NON RISCHIA LA VITA IL GIOVANE
ACCOLTELLATO ALL’ORSA MAGGIORE
IN UNA BATTAGLIA TRA BANDE

LECCO – “È stata una guerra”. Lo afferma chi ha assistito alla maxi rissa andata in scena nelle prime ore della mattina di domenica, al termine dello School Party – la festa di inizio stagione scolastica nella nota discoteca “Orsa maggiore“. Una serie di provocazioni e episodi di violenza di minor conto, dentro e fuori il locale, sfociati in uno scontro durissimo con ragazzi da una parte italiani, albanesi e kosovari e dall’altra marocchini, tutti giovani o giovanissimi.

Alla fine un urlo, sul piazzale del parcheggio dell’Orsa rimane A., 17enne…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

Pubblicato in: Città, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati