0

NIENTE MIGRANTI ALLA CASCINA
FORTE DI FUENTES A COLICO:
IL CENTRODESTRA “RIVENDICA”

agriturismo fuentes KWA abbandono (10)LECCO – Il consiglio provinciale ha approvato ieri sera la delibera per la riapertura della Cascina di Fuentes con l’affidamento della stessa alla Cooperativa sociale “Larius che subentrerà alla precedente gestione. La struttura, a causa della messa in liquidazione della cooperativa Kwa Kusaidia, era chiusa da tempo.

I gruppi della Lega Nord-Fdi-Forza Italia e Libertà Autonomia, “memori del fatto che la struttura in precedenza aveva ospitato alcuni migranti”, hanno richiesto che fosse esplicitamente previsto nel bando l’obbligo per i nuovi gestori di non aderire a nessun progetto di accoglienza dei richiedenti asilo.

“Non possiamo non sottolineare  la disponibilità del presidente Polano nel trovare una mediazione e proporre un emendamento – annotano i gruppi di centrodestra -, condiviso dalla maggioranza dei consiglieri, che andasse in questa direzione. Il gruppo del Partito Democratico ha visto una importante defezione con l’astensione del consigliere Comi”.

“Siamo soddisfatti – dichiarano i capigruppo Stefano Simonetti, Mattia Micheli e il consigliere Antonio Pasquini, – che le nostre preoccupazioni siano state accolte dal consiglio provinciale e che – rimarcano Simonetti, Micheli, Pasquini, – nel bando di affidamento della struttura, per evitare episodi del passato, sia esplicitamente rimarcato il fatto che il gestore non potrà utilizzare le strutture ricettive della cascina di Fuentes a Colico per fini di accoglienza migranti”.

Pubblicato in: Immigrazione, Lago, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati