MOTORI/LE “DIVE” DEL CINEMA:
DA HERBIE AL GENERALE LEE,
ALL’ASTON MARTIN DI 007

Quando si pensa alle auto famose sul set, forse la prima che può venire in mente è l’intramontabile “Generale Lee” di Hazzard, alias l’americanissima Dodge Charger R/T arancione del 1969, compagna d’avventure di Bo e Luke. In terra Walt Disney è celebre poi una tedesca: “Herbie” – più noto come il Maggiolino matto – è una Volkswagen Beetle Sunroof Sedan del 1963, apparsa nel primo film della serie nel 1968.

Se si desidera una vettura più prestante, ma soprattutto dotata di ogni tipo di optional – anche quelli più stravaganti e… letali – bisogna ricorrere alle diverse auto guidate da James Bond: fra le molte che negli anni si sono succedute nelle corse del personaggio di Ian Fleming, probabilmente la più iconica è l’Aston Martin DB5 che ha debuttato, accompagnata da Sean Connery, nel 1964 con il film “Agente 007 – Missione Goldfinger”.

Dotata di abilità ben maggiori – capace addirittura di viaggiare nel tempo – ma forse meno appagante esteticamente era la DeLorean DMC-12 della trilogia cinematografica “Ritorno al futuro”. Una vettura che, pellicola a parte, non ha riscosso molto successo: prodotta solamente dal 1981 al 1983, celebre per l’apertura delle portiere ad ali di gabbiano, è stata venduta in poco più di 9.000 esemplari (numeri che la moderna Nissan Qashqai – per fare un esempio – copre in due mesi di vendite).

Se volete scoprire altre vetture apparse nel mondo cinema, esiste un database in rete che vi permetterà di trovare in quali film è apparsa la vostra auto preferita.

Alessandro Tonini
atonini@iperg.net

 

 

Pubblicato in: Motori, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati