MOSTRA/LA GRANDE GUERRA
NEGLI SCATTI DI PESSINA
APERTA TUTTA L’ESTATE

Giuseppe Pessina, Prima guerra mondiale. Ritirata di Caporetto, 24-26 ottobre 1917, stampa ai sali d’argento da negativo su lastra in vetro al bromuro, eseguita dal Gruppo 66 nel 1968

Giuseppe Pessina, Prima guerra mondiale. Ritirata di Caporetto, 24-26 ottobre 1917, stampa ai sali d’argento da negativo su lastra in vetro al bromuro, eseguita dal Gruppo 66 nel 1968

LECCO – La mostra fotografica Materiali per la memoria. Le fotografie di Giuseppe Pessina, curata da Barbara Cattaneo e facente parte del programma di esposizioni organizzato dal Si.M.U.L per il centenario del Primo conflitto mondiale, con il titolo Materiali per la memoria. La Prima guerra mondiale nelle collezioni dei musei lecchesi, ha riscontrato un tale successo da indurre l’Assessorato alla Cultura e la Direzione del Si.M.U.L a prolungarne la durata.

La mostra pertanto verrà prorogata fino al 4 settembre 2016 a Palazzo delle Paure. Un’occasione unica per poter ammirare, durante tutta l’estate, gli oltre cinquanta scatti del fotoreporter lecchese, esposti nella sala al primo piano del Palazzo.

Nel frattempo si sta ultimando il catalogo delle due mostre, quella tenuta alla Torre Viscontea e già conclusa, e quella tuttora in corso, che presenterà numerosi approfondimenti sulla realtà del territorio lecchese nel periodo bellico, con elementi anche inediti, e le schede catalografiche di tutti i materiali esposti. Il volume sarà edito come numero speciale della rivista Archivi di Lecco, edita da Cattaneo e sarà presentato ai primi di settembre nell’ambito della rassegna “Musei d’Estate 2016”.

Giuseppe Pessina (Lecco,1879 – Cusano Milanino, 1973), grazie alla sua capacità innata di calarsi empaticamente nelle situazioni ritratte nei suoi scatti, partì per il fronte italo-austriaco con 7 macchine fotografiche con l’intento di documentare, in modo molto realistico, la Grande Guerra, vista con un occhio particolarmente sensibile e accorto. Pessina scattò, quindi, fotografie a scene di vita quotidiana all’interno delle trincee, fissò nella memoria collettiva il ritiro dei soldati dopo la tragica sconfitta di Caporetto, le estenuanti marce degli Alpini durante gli spostamenti da una postazione all’altra, sui sentieri scavati nella neve, con pezzi di artiglieria, gli sci in spalla e i muli al seguito.

La mostra fotografica potrà essere visitata durante gli orari di apertura di Palazzo delle Paure: da martedì a venerdì 9.30 – 18; apertura serale giovedì 21 – 23; sabato e domenica 10 – 18. Chiusure: tutti i lunedì.

Aperture straordinarieSabato 16 luglio dalle 21 alle 23 in occasione della Notte Bianca, lunedì 15 agosto dalle 10 alle 18. INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni
Sistema Museale Urbano Lecchese. Si.M.U.L.
Tel. 0341.481.247 – 249
E – mail: segreteria.museo@comune.lecco.it

Palazzo delle Paure
Tel. 0341.286729
Sito: www.museilecco.org

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati