MORTO FRATE CLAUDIO CANALI,
VOCE E AUTORE NEI SETTANTA
DEL “BIGLIETTO PER L’INFERNO”

MINUCCIANO (LU) – Si è spento nell’Eremo di Minucciano frate Claudio Canali, ex voce e flauto del Biglietto per l’Inferno, storica band progressive lecchese.

Originario di Molteno, classe 1952, Canali è autore dell’omonimo album che nel 1974 portò la band nella storia della musica. In quell’anno l’LP entrò tra i cento migliori dischi italiani della rivista Rolling Stones.

La decisione di cambiare vita arrivò però di lì a poco e nulla poterono le pressioni del mondo della discografia. Prima l’esperienza degli Hare Krishna, poi il monastero toscano di Minucciano. Infine nel 1999 intraprese la strada per divenire monaco benedettino, senza mai abbandonare la sua passione per la musica.

Sofferente da giorni, la pagina social dell’Eremo aveva chiesto di pregare per lui. I funerali saranno domani, 29 agosto, nel ritiro spirituale della Garfagnana.

L’intervista di frate Claudio per “A sua immagine” su Rai1

Pubblicato in: Cultura, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati