MOBILIFICIO DI VALMADRERA
TRUFFATO CON FALSI DOCUMENTI.
UN ANNO ALL’IMPRENDITORE

toga-giudiceLECCO – Un anno di pena per l’imprenditore napoletano che nel 2013 truffò un mobilificio lecchese. Nel maggio di quell’anno Giuseppe Marchio commissionò l’acquisto di sedie e tavolini coprendo l’investimento con una fideiussione di 72.700 euro risultata però falsa.

A fare l’operazione la CGS di Marchio, vittima la arredamenti Sozzi di Valmadrera. Accusato di truffa e documentazione falsa il Vpo Mattia Mascaro ha chiesto la condanna a un anno e sei mesi mentre il giudice Salvatore Catalano ha inflitto un anno solo per la truffa.

 

Pubblicato in: Valmadrera, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati