ARIA PULITA, DA OTTOBRE
STOP AI DIESEL EURO 3 A LECCO
E IN ALTRI COMUNI BRIANZOLI

LECCO – L’inquinamento dell’aria è troppo elevato, così Regione Lombardia corre ai ripari. A seguito dell’incontro denominato “Tavolo aria” del 30 luglio scorso, la Regione ha disposto il blocco dei veicoli diesel Euro 3: dal primo di ottobre e fino al 31 marzo questi motori non potranno più circolare nei giorni feriali, dalle 7.30 alle 19.30, seguendo lo stesso destino dei veicoli a gasolio Euro 0, 1 e 2 e i benzina euro 0.

Il divieto di circolazione riguarda tutti i motori diesel dall’euro 0 all’euro 3, che non potranno più transitare transitare nelle città sopra i 30mila abitanti di fascia 1.

In tutta Lombardia il divieto è stato esteso a 209 comuni. Per quanto riguarda la nostra provincia, sono interessati dal blocco i Comuni di Airuno, Brivio, Calco, Cernusco, Imbersago, Lomagna, Merate, Olgiate, Osnago, Paderno, Robbiate e Verderio oltre alla città di Lecco stessa, che sarà off limits per circa 30 mila veicoli nel periodo di tempo che intercorre tra ottobre e il 31 marzo 2019.

Regione Lombardia vuole promuovere un adeguamento dei veicoli maggiormente inquinanti, da sostituire con mezzi nuovi anche grazie ad incentivi sulla rottamazione.

Si attende invece per il 2020 lo stop anche ai veicoli Euro 4.

L. L.

 

 

 

 

Pubblicato in: tecnologia, Ambiente, Viabilità, Motori, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati