MINACCE MULTIPLE E AGGRESSIONI
CONTRO AGENTI E PM IN AULA,
UN ANNO E 7 MESI DI CARCERE

LECCO – Danneggiamento pluriaggaravato, minaccia a pubblico ufficiale e minaccia a pubblico ministero in udienza, interruzione di pubblico servizio e oltraggio. Non ha certo migliorato la sua situazione F. A., 31 anni, di origine senegalese, dando in escandescenze mentre era alla sbarra per un altro processo a suo carico.  Atteggiamento violento e comportamento aggressivo mantenuti per tutta l’udienza e anche prima del suo inizio, quando il 31enne ha mandato in frantumi, colpendolo con l’ombrello, un pannello in plexiglass indicante gli uffici del Palazzo di Giustizia.

L’udienza, quindi, è stata necessariamente interrotta e l’imputato arrestato e portato in questura dagli agenti della Volante e dai poliziotti della Polfer. Anche in questura, però, l’uomo ha continuato a minacciare gli agenti, colpendone addirittura uno e graffiandolo sul volto procurandogli abrasioni e contusioni con prognosi di una settimana. Giovedì ha avuto luogo il rito direttissimo al Tribunale di Lecco dove F. A. è stato condannato alla un anno e sette mesi di reclusione con custodia cautelare in carcere. Per i fatti relativi all’aggressione al pm dovrà essere processato presso il Tribunale di Brescia.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati