METASTASI/ATTESA PER PALERMO
LA SENTENZA D’APPELLO.
IL PM RIBADISCE: “È MAFIA”

VALMADRERA ( LECCO ) = ARRESTO DA PARTE DELLA PROCURA DI MILANO DEL SINDACO DI VALMADRERA MARCO RUSCONI E DEL CONSIGLIERE DI LECCO ERNESTO PALERMO A SEGUITO DI UN' INADAGINE DELLA DIA NATA DAGLI INCENDI DEL PAREO BEACH NEL LUGLIO 2008 E 2009MILANO – Attesa la prossima settimana la sentenza d’appello per Ernesto Palermo, Claudio Bongarzone e Alessandro Nania, già condannati in primo grado nel processo per rito abbreviato scaturito dall’indagine antimafia Metastasi.

La pena più severa fu per Palermo, ex consigliere comunale di Lecco eletto col Partito democratico, che prese sei anni e otto mesi poiché ritenuto il politico utile al clan criminale per infiltrarsi nelle istituzioni. Nania fu condannato invece a quattro anni e sei mesi mentre Bongarzone a tre anni e quattro mesi. Ma per nessuno fu riscontrata l’aggravante mafiosa.

Come scrive Andrea Morleo per Il Giorno, l’accusa ha invece ribadito in appello la propria tesi, ovvero che i tre siano membri di un’associazione mafiosa, proprio come ritenuto dal Tribunale di Lecco nella sentenza di condanna per il boss Mario Trovato e per tre membri del clan (Antonino Romeo, Massimo Nasatti e Antonello Redaelli).

Continua a leggere sulle pagine online de Il Giorno

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati