“METASTASI 2” SLITTA ANCORA:
AMMALATO ERNESTO PALERMO

MILANO – Palermo ammalato, rinviata a febbraio l’udienza di “Metastasi 2”, il nuovo processo in Appello che su richiesta della Cassazione dovrà valutare il reato di associazione mafiosa per i tre imputati arrestati in base alle indagini sull’infiltrazione mafiosa nella società e nella politica lecchese.

Dei coinvolti nel blitz della Dda del 2 aprile 2014 in tre avevano chiesto il rito abbreviato: Ernesto Palermo, consigliere ex Pd a Palazzo Bovara e insegnante in un istituto tecnico in Valtellina, Alessandro Nania, Claudio Bongarzone. La Corte d’Appello di Milano si era già pronunciata nel marzo 2016 derubricando il reato da associazione per delinquere di stampo mafioso ad associazione semplice, di conseguenza riducendo le pene inflitte in primo grado.

Nel frattempo il processo “principale” ha riconosciuto Mario Trovato come vertice della locale alla quale i tre sarebbero affiliati. Ecco allora la necessità di rivedere il giudizio d’Appello e le condanne, che per il momento sono di 4 anni e 6 mesi per l’ex consigliere comunale, 3 anni e 4 mesi per Bongarzone e 6 anni e 8 mesi per Nania.

L’indisponibilità di Palermo e di uno dei suoi legali ha però reso necessario rinviare, per la seconda volta in pochi mesi, il nuovo dibattimento.

RedCro

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati