0

MEDICO DI GUARDIA ALLA SBARRA,
RINVIATO AD APRILE IL PROCESSO
PER LA MORTE DI LUCA BORGHETTI

guardia-medico-introbio-esterno-sceregalliLECCO – Rimandato al prossimo aprile il processo a Furio Riccio, il medico accusato di omicidio colposo per la morte di Luca Borghetti, alpinista del Gruppo gamma deceduto all’età di 52 anni il 13 aprile 2014.

L’uomo, dopo essere stato colpito da un malore mentre stava arrampicando, si era recato alla Guardia medica di Introbio, dove però era stato indirizzato al Pronto soccorso dell’ospedale Manzoni; ma nel trasferimento subì l’arresto cardiaco che gli fu fatale.

M. V.

 

DA LECCONEWS/
IL RACCONTO DRAMMATICO DELLE ULTIME ORE DI BORGHETTI

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News, Sanità, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati