MAZZA DA BASEBALL IN AUTO,
CONDANNATO A SEI MESI

(Immagine di repertorio)

LECCO – Il PM Pietro Bassi aveva chiesto per lui una pena di 4 mesi, il giudice Martina Beggio gliene ha inflitti invece sei: condanna oggi al tribunale di Lecco per un imprenditore di 60 anni che nel 2015 era stato trovato in possesso di una mazza da baseball durante un controllo dei Carabinieri, a Lecco.

Non avendo saputo motivare con precisione il possesso di quella che – al di fuori della pratica sportiva – viene considerata un’arma impropria, l’uomo era stato denunciato.

Oggi la sentenza per quella mazza rinvenuta in macchina. Il sessantenne aveva cercato di spiegarne la presenza in auto collegandola a un presunto utilizzo nel suo lavoro, ma evidentemente la giustificazione non è stata ritenuta sufficiente. Accanto ai sei mesi anche un’ammenda.

Pubblicato in: Galbiate, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati