MANIFESTAZIONE AQUARIUS,
PARLA NOI TUTTI MIGRANTI:
“C’È ANCORA SPERANZA”

nave aquariusLECCO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera del coordinamento Noi Tutti Migranti, riguardo alla manifestazione che si terrà oggi a Milano in merito alle vicende della nave Aquarius.

Da domenica la nave Aquarius navigava senza una meta nel Mediterraneo con 629 persone a bordo, tra cui donne incinte e bambini, sempre più disperate come denunciato da Medici senza frontiere.

Il ministro degli interni Salvini, in violazione delle leggi del mare, del diritto internazionale e della semplice umanità ha dato disposizione di chiudere i porti italiani alle navi delle organizzazioni non governative (e non) che in questi giorni continuano a salvare vite umane nel Mediterraneo. E ora grida alla vittoria perché la Spagna apre il porto di Valencia e Malta garantisce un po’ di cibo per la sopravvivenza: vittoria della barbarie e dell’inumanità.

Come coordinamento Noi Tutti Migranti pensiamo che prima di qualunque negoziato venga la tutela della vita umana: per questo aderiamo e idealmente partecipiamo alla mobilitazione che oggi si tiene a Milano con un presidio in piazza della Scala alle ore 18.30, assieme a tanti singoli cittadini e organizzazioni, per dire che “pietà non è morta” e c’è ancora un posto per la speranza anche nel nostro paese.

Coordinamento Noi Tutti Migranti

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, politica, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati