MALTEMPO, FORTI PIOGGE
SUL NORD LOMBARDIA.
ALLERTA “ARANCIONE”

MILANO – Allerta maltempo diramata dalla protezione civile regionale. Nel fine settimana tutta la Lombardia sarà interessata da forti piogge, con particolare attenzione all’arco alpino e prealpino.

Nello specifico, criticità arancione per rischio idrogeologico valida dalla mezzanotte prossima a nuovo aggiornamento sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-02 (Media-bassa Valtellina, provincia di Sondrio), IM-03 (Alta Valtellina, provincia di Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia di Bergamo), IM-07 (Valcamonica, province di Bergamo e Brescia), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province di Bergamo e Brescia); criticità arancione per rischio idraulico a partire da domattina interesserà le zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia di Bergamo), IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese).

SINTESI METEOROLOGICA

Per il pomeriggio-sera di oggi, venerdì 26 ottobre, si attendono deboli precipitazioni sparse a partire dai settori alpini.

Domani, sabato 27, precipitazioni diffuse, particolarmente insistenti sulle zone alpine e in particolare quelle prealpine, con quantitativi attesi nelle 24 ore da moderati a forti (localmente cumulate superiori ai 100 mm, in particolare su Valchiavenna e Orobie bergamasche). Le precipitazioni su Alpi e Prealpi risulteranno diffuse fin dal mattino e continue per tutta la giornata; altrove invece inizialmente sparse, tendenti a diventare diffuse dalla seconda parte della giornata, meno interessato il mantovano. Intensificazione delle precipitazioni dal tardo pomeriggio-sera di domani, in particolare su fascia prealpina e alpina, dove risulteranno localmente anche a carattere di rovescio.

In concomitanza si avrà una generale intensificazione della ventilazione dai quadranti orientali e meridionali, mediamente moderata o localmente forte. Neve oltre 2000 metri, limite oltre il quale gli accumuli massimi potranno attestarsi attorno ai 90 cm.

Domenica 28 ottobre, nella notte e fino al primo mattino precipitazioni ancora diffuse, insistenti su Alpi, Prealpi e settori occidentali; tendenti ad attenuarsi temporaneamente fino a risultare sparse nel pomeriggio. In ulteriore ripresa e diffuse in serata. Anche per questa giornata sono attese precipitazioni moderate o forti nelle 24 ore sulla fascia alpina e prealpina.

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Meteo, Città, Hinterland, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati