0

“MAIL BOMBING ALLA SAB”
GLI AUTISTI IN SCIOPERO
SI APPELLANO AI PASSEGGERI

pullman sab stazione studentiLECCO – Tantissimi gli autisti della Sal (ora Sab) che oggi hanno incrociato le braccia in segno di protesta verso la nuova condizione contrattuale imposta dall’azienda.

Nel comunicato sindacale i lavoratori non si fermano alle scuse verso l’utenza sicuramente colpita dalle conseguenze dello sciopero ma chiedono a studenti e lavoratori pendolari anche un sostegno concreto, invitandoli a mandare mail di contestazioni alla società bergamasca.

Ecco il comunicato delle segreterie territoriali di Lecco e Bergamo

Caro Utente
Nella consapevolezza che lo sciopero di oggi ti possa creare qualche disagio e con la rassicurazione che mai abbiamo utilizzato questa forma di protesta in maniera irresponsabile e disinvolta, ti chiediamo la pazienza di leggere quali sono le cause di insorgenza del conflitto con l’azienda di trasporto pubblico “SAB”:

  • SAB ha disdetto tutti i contratti e gli accordi aziendali che regolavano sia parte dello stipendio sia le modalità di svolgimento del servizio.
  • SAB taglia oltre 400 € di stipendio ogni mese.
  • SAB non applica in modo corretto il contratto collettivo nazionale di lavoro.
  • SAB chiede una disponibilità giornaliera pari a 14 ore.
  • SAB non pratica corrette relazioni sindacali e si dimostra disinteressata a trovare soluzioni condivise.

Caro Utente RICORDA CHE un servizio efficiente, moderno, puntuale e di qualità passa anche da un dignitoso e corretto trattamento che SAB deve garantire ai propri lavoratori.

Caro Utente TI INVITIAMO a manifestare il tuo malcontento direttamente alla SAB attraverso l’indirizzo email sab@arriva.it e non agli autisti che in questi mesi di vertenza hanno sempre garantito il servizio con professionalità ed impegno.

sciopero sab cgil

 

Pubblicato in: Città, Economia, Hinterland, Lago, lavoro, Nera, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati