LUNGOLAGO, SBANDA E RIPARTE.
INDIVIDUATO DALLA POLIZIA
ORA PAGHERÀ GLI INGENTI DANNI

LECCO – Rintracciato in poco più di 24 ore il pirata della strada che nella notte tra sabato e domenica fin’ fuori strada su Lungolario Isonzo distruggendo della segnaletica e subito ripartì tra lo sconcerto dei presenti.

Ad allertare la squadra volanti della questura cittadina una cittadina che all’1.50 di domenica mattina aveva assistito alla folle corsa dell’automobile. Il conducente non era riuscito a prendere la curva successiva al monumento ai caduti, finendo per schiantarsi con l’ingresso adiacente al parcheggio di Linee Lecco in zona Canottieri. Noncurante di tutto ciò l’automobilista percorse il marciapiede riprendendo la sua strada in direzione di Viale Dante.

Nella conta dei danni divelti anche un palo segnaletico della protezione civile, un cartello luminoso con la lettera “P” indicante i parcheggi confinanti con l’ex Caserma Sirtori e la segnaletica verticale del dare la precedenza con obbligo di svolta a destra. Colpita e messa fuori uso anche la colonnina erogatrice dei ticket di parcheggio.

Gli agenti della “Volanti” sono riusciti già il giorno dopo a individuare il veicolo, una Volkswagen Tiguan modello 2018, e risalire così al proprietario il quale verrà sanzionato e chiamato a rispondere per il risarcimento danni.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati