LUCA VOLPE IN CARCERE:
“HO FATTO UNA SCIOCCHEZZA”.
SI ATTENDE L’AUTOPSIA

VOLPE LUCA E GIOVANNI

CANTÙ – Una sciocchezza. Così l’ha chiamata Luca Volpe, l’uccisione del nonno paterno nella serata di venerdì.

Ieri mattina l’assassino è stato interrogato in carcere, al Bassone di Como, dove sembra che abbia fatto alcune ammissioni…

> CONTINUA A LEGGERE su

link-canturino

 

 

 

Pubblicato in: Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati