LOMBARDIA/CRESCONO ASSUNZIONI
E INCENTIVI ALLE AZIENDE

grafico economia crescitaLECCO – Nonostante la crisi economica abbia lasciato degli strascichi ancora particolarmente evidenti in Italia, la strada intrapresa è di quelle che fanno ben sperare: in alcune regioni il tasso di occupazione è salito rispetto al passato, e l’economia si dimostra più solida che altrove, come ad esempio accade oggi in Lombardia. Certo, la situazione necessita comunque di tempo per poter anche solo avvicinarsi al periodo pre-crisi, ma non si tratta di un obiettivo impossibile: soprattutto se le aziende sapranno sfruttare i tanti incentivi e finanziamenti a livello regionale e nazionale messi a loro disposizione dallo stato. E le PMI lombarde pare che sappiano, in questo senso, il fatto loro.

Lombardia: economia solida e occupazione in ripresa

In Lombardia l’economia gode di ottima salute, e non sono pochi i mercati che stanno conoscendo una ripresa non da poco. Questo, di riflesso, giova anche al mercato del lavoro delle varie realtà lombarde come ad esempio Lecco, al secondo posto per quanto concerne le assunzioni estive sul totale dell’occupazione in regione. Secondo i dati rilevati dalla Camera di Commercio di Milano, sulla base delle indagini condotte da Excelsior, la Lombardia ospita il 10% dei lavoratori estivi. Cresce l’occupazione, dunque, e questo può essere verificato controllando su un sito web di annunci come it.jobrapido, che contiene svariate offerte di lavoro a Milano, suddivise in diverse categorie. Volendo poi approfondire la questione, è proprio Milano a raccogliere la maggior parte delle nuove assunzioni: circa 4.000, considerando solo le professioni estive.

Alpine Grown: in Lombardia arrivano i fondi per PMI

La giunta regionale della Lombardia ha stanziato un fondo che andrà a finanziare l’avvio del progetto Alpine Grown: circa 15 milioni che andranno ad aggiungersi ad un corposo budget già “irrorato” dai finanziamenti provenienti dai fondi europei e dalle altre regioni interessate a partecipare, per un totale di circa 70 milioni di euro. La suddetta piattaforma si occuperà a sua volta del finanziamento dei migliori progetti presentati dalle piccole e medie imprese lombarde e del resto d’Italia, così da stimolare una crescita economica ancora maggiore. Non solo: si stima che il fondo dell’Alpine Grown Investment Platform arriverà ad ospitare fino a 140 milioni di euro nei prossimi mesi, e 15 saranno messi a disposizione delle PMI lombarde meritorie.

PMI lombarde: un’eccellenza economica italiana

Fra internazionalizzazione e piani di finanziamento, qual è oggi la situazione delle PMI della Lombardia? Più che buona, considerando il fatto che – paragonandole alle PMI europee – sono molto più piccole, ma nonostante tutto grandi abbastanza da far sentire la propria voce. Al punto che si parla di una vera e propria eccellenza italiana, in grado di invadere con piglio i mercati europei ed extra-europei, puntando sulle esportazioni e sulla “cattura” di partnership finanziarie estere sempre più importanti e ricche. Merito indubbiamente della loro capacità di saper sfruttare i fondi, ma anche del valore umano di chi le gestisce, e delle idee innovative che hanno saputo conquistare una fetta non da poco del mercato internazionale. Bisogna però che lo Stato le protegga maggiormente, così come accade negli altri paesi.

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati