0

L’OLGINATESE CI CREDE E VINCE:
2-1 SUL CAVENAGO FANFULLA

Omar Laribi OlginateseLODI – Seconda vittoria consecutiva, terza nelle ultime quattro gare, per l’Olginatese che dopo tante settimane, anche se solo virtualmente, rivede la salvezza. Se il campionato finisse oggi, con la forbice degli otto punti sulle inseguitrici, i bianconeri sarebbero salvi. Ma il campionato continua e ci sono ancora quattro finali da giocare. Quella di oggi era una vera e propria gara della vita per entrambe le formazioni e la compagine lecchese ha avuto il merito di vincere 2-1 sul campo del Cavenago Fanfulla nonostante abbia fatto di tutto nel primo tempo per mantenere in partita gli avversari.

Serve poco a Tremolada per dimostrare di essere un giocatore fantastico per la sua età. Errato retropassaggio della difesa locale, il ’99 parte, saluta tutti e in area viene steso dal portiere. Rigore che Brognoli trasforma: 0-1. La difesa bianconera però non è in giornata e per tutto il primo tempo traballa, così Celeste si immola dopo pochissimi minuti dal vantaggio. Al quarto d’ora ancora Tremolada show, altro atterramento in area, ma l’arbitro non se la sente di punire ancora i locali. Le palle lunghe lodigiane mettono in difficoltà la retroguardia che traballa ripetutamente fino a cadere quasi alla mezz’ora dopo un triplice errore difensivo. Capelli ringrazia e insacca alle spalle di Celeste: 1-1. I locali ci credono e sfiorano anche il vantaggio in finale di frazione.

Celeste, dopo un primo tempo non esaltante, torna l’imperforabile numero uno che conosciamo fin dai primi minuti del secondo tempo quando devia da due passi la botta sicura di Achenza e pochi minuti dopo compie la parata dell’anno su un colpo di testa scoccato da un avversario in area piccola. Un capolavoro. Mister Corti capisce la malparata e inserisce Maresi. La gara cambia e l’Olginatese macina occasioni su occasioni soprattutto con un Tremolada incontenibile. A metà tempo il gol che decide la gara. L’Olginatese mette le radici in area avversaria sfiorando il gol due volte con Rossi (punizione e calcio d’angolo) e poi trovandolo con un tiro cross di Laribi che nessuno prende fino a infilarsi tranquillamente in rete: 1-2. Tremolada e Bonizzi potrebbero chiudere i conti, ma si arriva fino all’ultimo secondo in equilibrio quando il colpo di testa del Fanfulla su angolo si spegne fuori.

Finisce 2-1 per l’Olginatese che trionfa in casa di una diretta concorrente per la salvezza e finalmente torna a crederci anche coi numeri.

 

CAVENAGO FANFULLA - OLGINATESE 1-2

MARCATORI: 12′ pt rig. Brognoli (O), 28′ pt Capelli (CF), 21′ st Laribi (O).

CAVENAGO FANFULLA: Guerci, Di Cesare (dal 23′ Boi), Piacente, Ferrari, Anelli, D’Errico, Capelli, Alvitrez (dal 41′ st Baone), Galtarossa (dal 41′ st Ouarrad), Achenza, Spiranelli. All. Solimeno.

OLGINATESE: Celeste, Menegazzo, Cestagalli, Tarasco, Narducci, Carlone (dal 41′ st Bonizzi), Laribi, Brognoli, Tremolada, Rossi, Nasatti (dal 10′ st Maresi). All. Corti.

ARBITRO: Rainone di Nola.

AMMONITI: Guerci, Achenza, Spiranelli (CF), Menegazzo (O).

ESPULSO: 18′ st D’Errico (CF).

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati