LITE PER IL CANE CHE ABBAIA
AL PARCHEGGIO DELLE MERIDIANE.
UNA DENUNCIA PER LESIONI

LECCO – Infastidito dall’abbaiare del cane finisce per terra spinto dal padrone dell’animale. 63enne residente in città batte la schiena, nigeriano 19enne denunciato per lesioni personali.

I fatti la scorsa settimana nei pressi del piazzale del centro commerciale “La Meridiana”, tra via Ferriera e via Carlo Porta. Una pattuglia della Squadra Volanti è intervenuta raccogliendo la testimonianza del 63enne. L’uomo ha riferito che poco prima una lite con un giovane nordafricano era passata alle vie di fatto, dando anche agli agenti un’accurata descrizione del ragazzo. L’uomo lamentava inoltre di essere stato spinto a terra e in quel momento l’altro se ne sarebbe andato.

Alla base del litigio la vittima ha raccontato ai poliziotti che, mentre si trovava nel parchetto adiacente al centro commerciale, era stato infastidito dall’abbaiare di un cane (presumibilmente di razza pitbull) tenuto al guinzaglio dall’aggressore ed avvicinatosi al proprietario per chiedere di calmare l’animale, di tutta risposta questi reagiva in modo maleducato, intimandogli di andarsene, spintonandolo e facendolo cadere in terra dove avrebbe battuto violentemente la schiena.

Gli accertamenti investigativi e le continue ricerche condotte dai poliziotti hanno permesso qualche giorno dopo di rintracciare nella medesima zona il 19enne ed acclarata la dinamica dei fatti per O.O.D., nigeriano classe 1999, è scattata al denuncia per il reato di lesioni personali.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati