0

LILT LECCO: NEL 2016 +14% DI SOCI,
8351 VISITE DI PREVENZIONE
E FORTE PRESENZA NELLE SCUOLE

lilt3LECCO – La sezione provinciale della Lilt di Lecco presenta il bilancio finale dell’attività svolta nel 2016. Attività intensamente incentrata sulle campagne di prevenzione. Nel campo della prevenzione primaria (quella che ha il suo campo d’azione sul soggetto sano e si propone di mantenere le condizioni di benessere e di evitare la comparsa di malattie)  molti i progetti educativi nelle scuole di tutti i gradi, volti alla sensibilizzazione e informazione per educare i ragazzi a corretti stili di vita e ad una sana alimentazione e per diffondere tra i giovani la consapevolezza dei danni del tabagismo, come l’iniziativa “Io non fumo!” con psicologi, medici e volontari Lilt formati ad hoc; il progetto “Alimentare salute” sul tema dell’educazione alla corretta alimentazione, giunto alla sesta edizione; “Trendy&Safe” per invitare all’acquisto e all’utilizzo di capi di abbigliamento non contenenti fibre o coloranti tossici che possono causare dermatiti, allergie e patologie tumorali della pelle; “Venere andata e ritorno“ sul tema della prevenzione del tumore al seno nelle giovani donne con un senologo specializzato e molti altri.

visite lilt

Attività di prevenzione primaria sono state tra le altre: l’offerta di olio extravergine di oliva e di materiale illustrativo sulla corretta alimentazione nelle piazze in occasioni della giornata mondiale senza tabacco e della settimana nazionale della prevenzione alimentare, la camminata per la Lilt del 9 ottobre, accompagnata alla campagna nazionale Nastro rosa dedicata alla prevenzione dei tumori femminili: con visite senologiche gratuite, anche serali, negli ambulatori dei comuni di Casatenovo e Missaglia.

Per quanto riguarda la prevenzione secondaria ( quella su soggetti già ammalati, anche se in uno stadio iniziale per  la diagnosi precoce di malattie, in fase asintomatica – programmi di screening – mira ad ottenere la guarigione o comunque limitarne la progressione) il 2016 ha visto l’ulteriore consolidamento delle attività ambulatoriali presso gli ambulatori fissi di Merate, Missaglia, Casatenovo, Lecco, Primaluna, Olginate, Paderno D’Adda, Cornate D’Adda, Lomagna, Osnago, Sirtori e Premana, con i cui Comuni è stata firmata una convenzione. Inoltre, su richiesta delle amministrazioni di numerosi Comuni della Provincia, una equipe di medici e volontari ha svolto diverse sedute di prevenzione negli ambulatori locali.

soci liltLe visite di prevenzione effettuate nel 2016 sono state 8351, con un incremento del 17,7% rispetto al 2015. Il tesseramento Lilt a dicembre 2016 si attestava a n° 5323 soci con un incremento del 14% rispetto al 2015.  Sono state consolidate le attività del gruppo di Primaluna (con il nome: Lilt cuore della Valsassina) che copre con la propria sede e con ambulatori ben funzionanti, una vasta parte del territorio della provincia geograficamente più disagiata. Infine, è proseguita l’attività di collaborazione con l’Ats della Provincia di Lecco per lo screening del tumore alla mammella, ad opera di un gruppo di volontari appositamente formato.

E ancora, potenziata l’attività di fund raising, necessaria per mantenere gratuita l’offerta di visite di prevenzione e permettere l’acquisto di importanti macchinari diagnostici con tombolate, cene benefiche, tornei di burraco, partecipazione alla manifestazioni…

visite per tipo lilt

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Lago, News, Sanità, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati