0

L’EVENTO/VALMA STREET BLOCK:
SONO 35 I BLOCCHI DA SUPERARE
PER LE STRADE DI CASERTA

organizzatori valma street blockVALMADRERA – Valma Street Block 3.0 è pronta a partire. Svelata la terza edizione dell’evento che porta nella cittadina gli sportivi che si vogliono cimentare nell’arrampicata per le strade. Due le principali novità: la location e il numero dei blocchi, ovvero 35, cinque in più rispetto allo scorso anno.

“L’idea nacque tre anni fa – racconta Gionata Ruberto, membro nel comitato di organizzatore –. Si tratta di una gara di arrampicata urbana con l’obiettivo di avvicinare le persone al mondo dell’arrampicata sportiva”. Mentre nelle altre due edizioni sono state organizzate in centro, per quest’anno è stato deciso di  spostarsi nella frazione di Caserta. “Abbiamo deciso di fare un salto di qualità – indica Mario Isacchi, altro organizzatore –. Per le vie del quartiere abbiamo trovato i blocchi che saranno affrontati dai partecipanti, in ordine sparso”.

Proprio per questo è stato allungato il tempo di gara. La manifestazione inizierà a mezzogiorno nell’area feste di via Casnedi, per poi proseguire con la gara durante il pomeriggio. Le finali saranno alle 18.30 all’ex chiesa di San Rocco, mentre la sera il concerto di Midnight Train e Dr. Banger chiuderà la giornata di festa.

valma street block (10)I blocchi avranno diversi livelli di difficoltà, ma non varierà il punteggio. Al termine della competizione saranno contati gli ostacoli superati e i primi quattro disputeranno la finale. Lo scorso anno ci furono 161 partecipanti, mentre per questa edizione sono attesi fino a 225 concorrenti, che possono già iscriversi online. “Gli atleti potranno anche partecipare a un concorso fotografico su Facebook – spiega Luca Brivio, del comitato organizzativo –. Sarà aperta a tutti la palestrina mobile del gruppo Gamma che verrà montata nell’area feste di via Casnedi, utile per tutti coloro che vogliono avvicinarsi all’arrampicata sportiva”.

Valma Street Block nasce dall’idea di sei ragazzi di portare una gara di questo tipo anche nella propria cittadina. Grazie all’aiuto delle loro tre società di appartenenza, Cai Valmadrera, Osa Valmadrera e Nirvana Verde, hanno plasmato la loro idea facendola diventare realtà. “L’evento è molto seguito e valorizza la nostra città – afferma il sindaco Donatella Crippa Cesana –. Si tratta di un’iniziativa che porta un bel ritorno di immagine”.

 

 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Hinterland, News, Sport, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati