0

LETTERA/”LA TURBINA DECIDE
LE SORTI DELL’INCENERITORE.
TUTELATE SALUTE E SOLDI”

tentori_giampietro_assessore_valmadrera_giuntacrippaVALMADRERA – Una lettera aperta indirizzata all’assessore del Comune di Valmadrera Giampietro Tentori, dopo un’intervista rilasciata da quest’ultimo sul controverso tema dell’inceneritore e del progetto del teleriscaldamento. Proprio su questo punto Mauro Dell’Oro, si rivolge all’assessore, per condividere alcune riflessioni riguardanti in particolare la sostituzione della turbina dell’impianto di Silea, sulla carta il primo passo verso la realizzazione del teleriscaldamento.

Su questo turbo-gruppo si decidono le sorti del nostro forno inceneritore. Gli scenari possibili sono due.

Il primo è quello di mettere nero su bianco che entro il 2024 (data di rientro dai precedenti investimenti) il forno verrà chiuso senza sostituire la turbina. Il secondo scenario è imbarcarsi nel progetto definitivo del teleriscaldamento (già consegnato in Regione) composto dal Lotto A e il Lotto B.

teleriscaldamento_mauro dell'oroIl progetto comprendente la Turbina (Lotta A) e la centrale di Backup (Lotto B) ammonta a 26.099.896,82 euro complessivi, come illustrato nelle serate di presentazione del progetto da Francesco Pezzagno. Nell’ultima delle sette serate svoltasi nella sede di Confindustria a Lecco ho potuto formulare una domanda agli ingegneri di Silea: “Se la turbina appena installata produceva 100, adesso quanto produce?” La loro risposta, a dire il vero, ha spiazzato me e tutta la sala. L’ingegnere mi ha risposto che “la turbina produce ancora 100, anzi, produce più di prima”.

teleriscaldamento_mauro dell'oro2Perché dunque si deve sostituire la turbina? Lei afferma che è già stata decisa la sostituzione della turbina per la produzione di energia elettrica. Nella slide mostrate nelle serate si parla di una “turbina per permettere l’alimentazione del sistema di teleriscaldamento”. Dunque, se si cambia la turbina, lo si fa in funzione del teleriscaldamento, un progetto complessivo dalla spesa di 80.000.000,00 euro (26milioni per i lotti A e B più il Lotto C da 35 milioni più ulteriori 19 milioni per interventi programmati).

Questa spesa saremo costretti ad ammortizzarla importando i rifiuti, sicuramente oltre il 2030, e chissà per quanti anni ancora a venire, visto che quelli che produciamo noi come provincia, già ora, non sono sufficienti per tenere economicamente in vita il forno. Figuriamoci più avanti quando diventeremo ancora più bravi a fare la raccolta differenziata.

Quello che chiedo al sindaco, a lei, e a tutti gli amministratori di Valmadrera e della Provincia di Lecco è quello di tutelare la nostra salute e, perché no, anche i nostri soldi. Di provare a guardare oltre a questo progetto di teleriscaldamento e rivedere l’atto di indirizzo dato a Silea verbalizzando il decommissioning dell’impianto entro e non oltre il 2024.

Mauro Dell’Oro

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Hinterland, Lettere a LeccoNews, News, politica, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati