0

LECCO/TENTA DI FAR PICCHIARE
E RAPINARE SUO FRATELLO,
IN SEI DENUNCIATI DALLA POLFER

stazione-polizia-ambulanza-aggressione2LECCO – Agenti della polizia ferroviaria in servizio alla stazione di Lecco hanno denunciato sei cittadini extracomunitari, di cui due minorenni, per rapina. I fatti risalgono allo scorso 12 aprile quando gli agenti della Polfer sono stati contattati da un giovane italiano di vent’anni che ha riferito loro di essere stato rapinato.

Il giovane, mentre si trovava a bordo di un treno diretto a Lecco, aveva ricevuto una telefonata dal proprio fratello il quale gli preannunciava di aver mandato delle persone ad attenderlo in stazione per “dargli una lezione”. Il motivo è legato ai pessimi rapporti che intercorrono tra i due ed alle continue discussioni dovute alla frequentazione del giovane con la sua ex fidanzata.

Giunto alla stazione di Lecco, l’uomo è stato subito avvicinato da un cittadino marocchino che gli riferiva di essere stato mandato dal fratello per malmenarlo. Inutile il suo tentativo di svincolarsi per ripararsi nell’atrio della biglietteria perché seguito e circondato da circa dieci cittadini magrebini. Questi, con la promessa di non picchiarlo, inizialmente gli hanno chiesto dei soldi, ma visto che il giovane non ne aveva, si sono fatti consegnare il telefono cellulare e si sono allontanati.

I poliziotti, allertati, hanno proceduto alla disamina delle immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza posto in stazione e nel piazzale antistante, le quali hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti. Ulteriori accertamenti, tra cui l’individuazione fotografica, hanno permesso di risalire all’autore della rapina ed ai suoi complici. Tutti con precedenti di polizia, sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati