LECCO/OSTELLO DELLA GIOVENTÙ:
ENTRO FINE ANNO IL BANDO,
TAGLIO DEL NASTRO NEL 2020?

Ostello gioventù lecco 3LECCO – Un importante passo in avanti verso l’avvio dei lavori per la realizzazione dell’ostello della Gioventù di Lecco, nel quartiere di San Giovanni. La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto definitivo in attuazione dell’accordo di programma modificativo e integrativo sottoscritto tra Comune di Lecco, Provincia di Lecco, Regione Lombardia e Aler Bergamo-Lecco-Sondrio.

Una partita su cui, dopo il fallimento dell’azienda che 10 anni fa aveva iniziato l’opera, si è cercato di non perdere tempo. Tra il 2015 e il 2016 il tempo è stato dedicato alla conferma e alla ricerca delle disponibilità economiche che hanno consentito la stesura dell’accordo di programma approvato nel dicembre 2016 in cui si indicava l’importo messo a disposizione per la realizzazione degli interventi pari a 2.291.301,74 euro, ripartiti tra Comune (1.264.670,64 euro) Provincia (776.631,10 euro) Regione (250.000 euro); nel maggio 2017 il progetto preliminare/studio di fattibilità ha evidenziato la necessità di mettere a disposizione ulteriori 450.000 euro per garantire la realizzazione di un edificio più “green”, con alti standard di efficientamento energetico e ridotte emissione inquinanti; con delibera di Consiglio comunale del 26 giugno 2017 è stata quindi approvata una variazione di bilancio che ha garantito lo stanziamento dei fondi necessari; dopo valutazione favorevole da parte della segreteria tecnica e del Collegio di Vigilanza dell’Accordo nel mese di luglio 2017, tutti gli enti interessati hanno approvato l’accordo modificativo e integrativo nel mese di settembre 2017.

rendering-ostelloIeri la Giunta Brivio ha deliberato il progetto definitivo dei lavori di completamento dell’ostello della gioventù redatto da Aler in attuazione dell’accordo. Ora il cronoprogramma prevede entro la fine dell’anno, l’ultima fase progettuale, ovvero il progetto esecutivo, e il bando di gara per l’affidamento dei lavori. Quindi nel 2018 lo scheletro abbandonato tornerà a vivere, il cantiere si animerà e entro due anni dall’avvio dei lavori, l’ostello sarà finalmente degno di chiamarsi tale: il quartiere di San Giovanni e l’intera città avranno a disposizione una struttura ricettiva che potrà ospitare più di 100 persone nelle 29 stanze di cui sarà dotata. Sono previsti anche un bar interno, una sala pranzo, una cucina self service e un atrio spazioso con sala lettura e internet point.

“Questa ferita, questa “incompiuta” come la chiamano i più, ha fatto male troppo a lungo – commenta il sindaco Virginio Brivio -. Ora è il momento di curarla e guarirla completamente e da lì far nascere un centro di attrazione e aggregazione in grado di richiamare in Città ancora più giovani e turisti da tutto il mondo. Avanti così, recuperando il ritardo, verso una Lecco sempre più aperta, accogliente e dal sapore internazionale!

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati