0

LECCO/DEMOGRAFIA 2016
LA POPOLAZIONE SI SPOSTA
E CONTINUA A “INVECCHIARE”

popolazione dati demograficiLECCO – Uscite le statistiche demografiche 2016 per il Comune di Lecco. La popolazione cittadina si mantiene stabile rispetto agli anni precedenti. Dal 2007 ad oggi la percentuale di residenti maschi e femmine è rimasta pressoché invariata:  intorno al 47%  il dato maschile e 52% il dato femminile. Rispetto al 2015 il numero dei residenti è salito solamente di 132 unità.

demografia lecco 2016 movimento popolazionePer quanto riguarda il movimento della popolazione, tra trasferimenti sul suolo cittadino (immigrazione) e trasferimenti verso altre mete (emigrazione), le tabelle mostrano sul lungo periodo – dal 2006 al 2016 –  un andamento abbastanza altalenante: non si può parlare, né in un caso né nell’altro, di un incremento generale. Vero è che il 2016 è stato l’anno in cui sia l’immigrazione che l’emigrazione hanno raggiunto il picco più alto, rispettivamente: 1910 persone si sono trasferite a Lecco e 1576 hanno lasciato la città. Guardando le zone di provenienza dei nuovi residenti risulta che la maggior parte di loro (711) arriva da altri comuni della provincia di Lecco, seguono i trasferimenti da altre province italiane (668) e per finire 531 persone provenienti dall’estero. Le emigrazioni, invece, sono per la maggior parte dirette verso altri comuni della provincia e del nord Italia.

CLICCA SULLA SINGOLA TABELLA PER INGRANDIRLA

I residenti stranieri (sia comunitari che non comunitari) sono in tutto 4986, di nazionalità composita. Secondo una divisione per continenti risulta che il continente più rappresentato è quello africano, in totale (maschi + femmine) 1740 cittadini lecchesi sono di origine africana (soprattutto Marocco, Senegal, Costa d’Avorio). Per quanto riguarda le nazionalità comunitarie, interne all’ UE, la più rappresentata è quella rumena (in totale 467  cittadini); mentre per gli altri paesi europei non appartenenti all’UE incide soprattutto la nazionalità albanese (in totale 364 cittadini).

demografia lecco 2016 nuclei familiariUltimo dato importante, soprattutto per la comprensione dell’ “età” della cittadinanza lecchese, è quello dei componenti dei nuclei famigliari. Aumentano, infatti, le famiglie composte da una sola persona. Incrociando questo dato con le classi di età e lo stato civile si può vedere un generale invecchiamento della popolazione, accompagnato da un rallentato ricambio generazionale. In breve, ci sono più anziani soli.

Anna Mazzoleni assessoreAnna Mazzoleni, assessore ai Servizi Istituzionali del Comune di Lecco, commenta così questo risultato: ”Il dato che ci fa essere più attenti come Amministrazione è il numero dei componenti dei nuclei famigliari: su 21.638 famiglie, 8.139 sono nuclei con un solo componente, 6.254 le coppie. Se incrociamo questi dati con le classi di età e lo stato civile, si può desumere come il tessuto demografico lecchese stia progressivamente cambiando negli ultimi anni. I numeri ci dicono che il ricambio generazionale è molto rallentato: i nuclei monoparentali aumentano e sempre più tendono a coincidere con le fasce di età più alte. Scenario quindi sensibile a tanti fenomeni problematici, quali la solitudine degli anziani, la difficoltà nel trovare un supporto di aiuto domestico e non solo : la necessità di rimodulare i servizi offerti ai cittadini è un’altra delle grandi sfide alla quale è chiamata l’Amministrazione, insieme a tutti gli altri enti pubblici con i quali condivide la responsabilità del progettare a lungo termine le strategie assistenziali”.

Tutte le tabelle statistiche demografiche 2016

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, Immigrazione, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati