0

LECCO/ARRIVA IL SEMINARIO
“RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA”

riqualificazione-energetica-degli-edificiLECCO – Passerà anche da Lecco il ciclo di 30 incontri con i diversi ordini professionali indetto da Rete IRENE nei capoluoghi della Lombardia per approfondire con gli addetti ai lavori il grande tema della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente. Più precisamente mercoledì 21 marzo, all’interno della sede dell’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Lecco in via Achille Grandi.

Dalle 13:30 alle 17:30 si terrà infatti il seminario “Riqualificazione energetica della facciata: normativa aggiornata, agevolazioni e soluzioni per l’isolamento termico dell’involucro edilizio” che darà diritto a ricevere 4 CFP e che rappresenterà un momento importante di approfondimento durante il quale si parlerà del Decreto Legge del 26 giugno 2015 “Sui Requisiti Minimi degli Edifici” e del Decreto Regione Lombardia n.2456 dell’8 marzo 2017 “Testo unico sull’efficienza energetica degli edifici”. Tra gli interventi verranno presentati esempi di soluzioni innovative per l’isolamento dell’involucro, le opportunità derivanti dalla normativa vigente e l’analisi del ruolo del Progettista. Sarà previsto inoltre un focus sull’aspetto economico finanziario dell’intervento e un approfondimento che metterà in risalto le diverse possibilità di azione al fine di efficientare gli impianti autonomi e centralizzati con l’impiego di energie rinnovabili, con la termoregolazione, con la contabilizzazione del calore e con i contratti a prestazione garantita.

“Abbiamo deciso di realizzare questo ciclo di seminari perché riteniamo importantissimo coinvolgere direttamente i professionisti dei singoli territori, cercando di capire quali sono le difficoltà con le quali si scontrano quotidianamente e vedere insieme quali sono le possibili soluzioni. I seminari sono importanti momenti di confronto nei quali la condivisione di un’esperienza singola diviene fonte di stimolo per tutti e un prezioso tassello per accrescere un bagaglio culturale utile a rispondere alle nuove esigenze di professionalità” ha dichiarato Manuel Castoldi, residente di Rete Irene.

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Economia, Hinterland, lavoro, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati