0

LECCO/AL ROTARY MANZONI
SI PARLA DI CULTURA IRANIANA

Rotary LeccoLECCO - La globalizzazione a Lecco al centro dell’incontro settimanale del Rotary Club Lecco Manzoni. Ha preso, così, il via il vaglio delle etnie presenti nella nostra comunità, al fine di mettere a fuoco lo sviluppo degli scambi culturali e commerciali tra la nostra città ed il resto del mondo.

Protagonista il mondo iraniano, nella figura del Ristorante Persiano Cardamomo, gestito da due giovani iraniani, laureatisi al Politecnico di Milano ed oggi imprenditori, che da alcuni anni promuovono la diffusione della cultura culinaria, e non solo, del loro paese in Italia.

Innestata nel filone culturale che il Club Rotary Lecco Manzoni ha intrapreso iniziando uno stretto dialogo con l’assessorato alla Cultura, la rassegna di cinque serate a cadenza mensile si è aperta dando spazio, appunto, alla cultura iraniana.

Rotary 2Ospiti della serata una rappresentante dell’Associazione lecchese Les Cultures, i titolari del ristorante ospitante e una coppia di importanti imprenditori iraniani che hanno trasferito la loro residenza nella nostra cittadina allo scopo di avviare scambi commerciali e attività imprenditoriali in loco.

Dopo una breve introduzione della Presidente del Club, Nicoletta Spagnolo, volta a valorizzare e a promuovere lo scambio tra culture, ha preso la parola la rappresentante di Les Cultures, illustrando ai numerosi presenti le attività della associazione che si dividono in due rami principali: il primo dedicato alla assistenza verso gli stranieri, favorendone l’integrazione attraverso l’aiuto nell’espletamento di pratiche volte soprattutto all’inserimento scolastico, il secondo più prettamente culturale, favorendo la diffusione delle specificità di ogni singola nazione nel corso della manifestazione “Immagimondo”, che ogni anno si concentra su un paese straniero.

Rotary 4Nel corso della serata è stato possibile approfondire poi la cultura iraniana attraverso l’esposizione dei titolari del ristorante che si sono soffermati in particolare sulle tradizioni culinarie iraniane e che hanno introdotto il buffet grazie al quale le parole si sono concretizzate nell’assaggio di specialità persiane che hanno piacevolmente sorpreso gli ospiti.

A chiudere la serata una breve intervista alla coppia di imprenditori sul tema degli scambi commerciali e sulle opportunità di interazione tra Italia e Iran, ricordando il rapporto preferenziale che lega le nostre due nazioni, facilitato anche dalla esistenza della Camera di Commercio Italo-Iraniana che supporta gli imprenditori che intendono avviare scambi commerciali o attività sia in Italia che in Iran.

Rotary 3“Globalizzazione è crescita di interazioni e di interscambi tra i popoli solo se non porta ad una sterile standardizzazione in ogni ambito del viver umano”, ha commentato la Presidente del Rotary Club Lecco Manzoni, Nicoletta Spagnolo, nel chiudere un incontro di elevato livello culturale, quale momento di condivisione di usi, costumi, cibi, oggetti, abbigliamento, musica, che ha regalato ai presenti forti ed indimenticabili emozioni.

 

Pubblicato in: Associazioni, Città, Cultura, Eventi, Immigrazione, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati