0

LECCO, RENZI COLPISCE ANCORA:
VINCE CON L’80% (IN ITALIA IL 71).
VOTANTI PERÒ IN FORTE CALO

PRIMARIE-PD-LOCA-777x437LECCO – Chiusi alle 20 i seggi elettorali per le primarie Pd a Lecco e in provincia. In città Renzi vince il testa a testa con Orlando (Emiliano infatti non ha raggiunto il quorum in nessun seggio della provincia). L’ex-segretario ha ricevuto l’80% dei voti, ottenendo 1207 preferenze, mentre il ministro della giustizia si arresta al 20% (con 310 voti). In totale 1521 i votanti. Due le schede bianche e due quelle nulle.

Il risultato di Lecco città sembra  un po’ sopra  il livello nazionale, in cui, secondo la mozione Renzi, l’ex premier si attesterebbe tra il 65 e il 70%.

A livello provinciale è finita 79% a 21%. Nello specifico sono 6.012 voti per Renzi contro 1.559 per Orlando. L’affluenza subisce un grosso calo, fermandosi a 7.603 votanti, il 40% in meno rispetto al 2013, anno in cui i votanti erano stati più di 12mila.

“Il dato sull’affluenza è sicuramente basso e preoccupante  - commenta Michele Castelnovocoordinatore del comitato Lecchesi con Orlando - ed è il dato su cui riflettere maggiormente perché è stata proprio una debacle dal punto di vista della partecipazione. Per quanto riguarda noi – prosegue Castelnovo – ci aspettavamo un risultato migliore, ma in ogni caso, per quelle che erano le nostre forze, è un dato positivo perché era un “Davide contro Golia“, poi chiaramente ha vinto Golia…ci aspettavamo magari un po’ meglio, ma comunque non abbiamo niente da recriminare, abbiamo fatto tutto il possibile con le forze che avevamo a disposizione. Io personalmente – conclude – sono molto orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto”.

PRIMARIE PD 2017 comune per comune

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Elezioni, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati