LA POLIZIA LOCALE NEL 2014.
PRESTO RONDE IN BICICLETTA
E QUARANTA TELECAMERE

polizia locale

LECCO – Un anno caratterizzato dalla rivoluzione Ztl, dal contrasto all’abusivismo e dall’attenzione alle esigenze dei cittadini.

Questi i tratti principali dell’attività svolta dal corpo di Polizia locale di Lecco durante l’anno scorso. 27.866 le richieste pervenute alla centrale operativa con 19.747 interventi, mentre le sanzioni sono state 29.302 in calo rispetto al 2013 quando erano 37mila le multe elevate (mancano però ancora i dati relativi alle infrazioni di dicembre 2014 riguardanti le zone a traffico limitato).

In particolare le sanzioni per violazione alle Zone a traffico limitato sono state 17.874, il picco più alto si è registrato in via Balicco con oltre il 21 per cento e in via Cairoli con il 10,8 per cento. La cifra incassata per sanzioni nel 2014 è di 2,1 milioni di euro, mentre nel 2013 era stata di 1,5 milioni di euro anche se molte delle multe comminate nel 2013 sono state effettivamente riscosse nel 2014.

Per quanto riguarda invece reati minori da segnalare: i 1081 veicoli rimossi, i 689 punti decurtati, le 42 patenti ritirare, i 71 veicoli sequestrati per mancanza di assicurazione obbligatoria e i 98 divieti di sosta per aver occupato il posto riservati ai disabili.

polizia locale

Il comandante della Polizia locale Franco Morizio ha descritto anche l’attività di controllo svolta: sono effettuati controlli su 1.009 veicoli e identificate 1.104 persone.

Le manifestazione gestite sono state 350, mentre il numero di trattamenti sanitari obbligatori effettuati è passato da 65 del 2013 a 78 del 2014. In calo anche il numero degli incidenti che si attesta a 418 rispetto al 2013 (erano stati 470), in linea con il 2012 (421 casi) e decisamente meno del 2010 (549 incidenti); i punti più pericolosi corso Bergamo, corso Martiri e corso Matteotti.

Grossi passi avanti sono stati fatti nel contrasto dell’abusivismo commerciale: nel 2014 sono stati sequestrati 4.297 oggetti e distrutti 6.633. “Si conferma la tendenza a nascondere la merce invece di tenerla addosso – ha spiegato Morizio. E’ per questa ragione che il numero di rinvenimenti è salito vertiginosamente. Recentemente, insieme da altre forze dell’ordine abbiamo effettuato un grande sequestro di merce a Malgrate”.

Un’ulteriore rassicurazione per i cittadini deriva dal fatto che entro due mesi dovrebbero entrare in funzione una quarantina di nuove telecamere installate sui varchi di accesso alla città e sui punti di uscita della Statale 36 collegate direttamente con il sistema nazionale della Polizia di Stato.

Uno strumento che consentirà alle forze dell’ordine di riconoscere in tempo reale le targhe della macchine in transito e verificarle con i database (si potrà sapere anche i veicoli con l’assicurazione scaduta…).

polizia locale

“I cittadini – ha sottolineato l’assessore alla sicurezza del Comune di Lecco Armando Volonté – hanno capito che ci si può fidare della Polizia locale perché hanno sempre avuto risposte concrete. Non è sempre facile per un vigile dover far fronte agli aspetti di vita quotidiana e agli obiettivi di medio lungo termine, noi li abbiamo supportati organizzando anche dei corsi di formazione, che riteniamo fondamentali. Non è tutto oro ciò che luccica e anche qui ci sono delle zone d’ombra, come in tutte le squadre a volte ci sono dei malumori, ma con il confronto giornaliero si può superare ogni difficoltà”.

Durante la conferenza è stata annunciata anche l’introduzione di nuovi mezzi in dotazione alla polizia locale: ”Tra un mesetto, quando anche il clima lo consentirà – ha dichiarato Morizio – inizieremo a pattugliare il centro, la zona bione, il lungolago e i varchi della città con un nuovo nucleo di agenti dotato di biciclette. Ne abbiamo in dotazione quattro, munite anche di sirena”.

E. P.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati