LECCO, IN STAZIONE COL BOTTINO
NON SCAPPA ALLA POLIZIA.
CONDANNATO UN VENTENNE

LECCO – Fermato nonostante la fuga un 20enne rumeno che aveva saccheggiato dei box in zona stazione. Condannato a un anno e otto mesi oltre a 600 euro di multa con pena sospesa.

Il giovane si aggirava in stazione martedì pomeriggio con un contenitore cilindrico rosso. Destati i sospetti degli agenti della polizia ferroviaria è stato fermato per un controllo: inizialmente collaborativo – nel cilindro aveva una bottiglia di alcolici da tre litri e delle monete di cui non sapeva giustificare la provenienza -, appena avuto l’occasione, nel sottopasso della stazione, è scappato in direzione via Balicco. Il primo inseguimento è fallito ma in rinforzo alla polfer è arrivata una pattuglia della squadra volante. I poliziotti hanno così perlustrato il piazzale del Bennet accanto a via ferriera notando il fuggitivo dietro a una porta da cantiere.

Scavalcare un muretto questa volta non è servito. Bloccato e arrestato, il malvivente aveva con sé vari tester di profumi di varie marche famose (Bulgari, Gucci, Guerlain, ecc.), una fede nuziale e una bottiglia di superalcoolici in frantumi.  Smascherato, E.N.S., rumeno classe 1998 con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, ha così ammesso di aver da poco spazzolato alcuni box in una delle vie adiacenti la stazione ferroviaria.

Processato questa mattina per i reati di furto e resistenza a pubblico ufficiale, il giudice ha stabilito una pena di un anno e otto mesi di carcere, 600 euro di multa con pena sospesa.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati