0

LECCO IERI & OGGI N°144:
LA VECCHIA VIA MILANO
OGGI VIA MARTIRI

VIA MARTIRI DELLA LIBERTA - CALOLZIOCORTECALOLZIOCORTE – Per il 144esimo episodio della nostra rubrica Lecco Ieri & Oggi restiamo nel cuore di Calolziocorte e ci spostiamo di 50 metri verso la strada che sale a Rossino e ci troviamo sull’incrocio tra via alla Chiesa, via Martiri della Libertà e la strada per Rossino. Il nostro sguardo va verso la ripida salita che oggi si chiama via Martiri della Libertà.

Il confronto tra la cartolina, datata 1913, e la nostra immagine mostra alcune differenze. In primo luogo il primo edificio sulla destra è stato abbattuto e al suo posto è stata realizzata una terrazza con un parapetto in stile neoclassico sulla quale è presente la struttura di un gazebo.

Proseguendo verso sinistra, lo stabile al centro prima della curva, è stato completamente ristrutturato, mentre gli edifici che costeggiano la parte sinistra della strada sono stati anch’essi ammodernati per stare al passo con i tempi. Una nota interessante è che il negozio che aveva il suo ingresso su questa via è stato sostituito da un altro che ha il suo ingresso sulla via perpendicolare.

Infine d’obbligo una menzione al cambiamento del nome della strada: al momento dello scatto della cartolina questo percorso era appena diventato via Milano, ma in seguito alla seconda guerra mondiale, la centralissima via che conduce nel cuore di Calolzio è stata dedicata ai martiri per la libertà, cioè a coloro che combatterono per la liberazione dell’Italia dal giogo nazifascista. Anche qui come in molte altre città la via scelta è una delle più centrali proprio a dimostrazione dell’importanza della commemorazione.

Andrea Granata

Via Milano, Calolziocorte, 1913

Via Milano, Calolziocorte, 1913

Via martiri della libertà, Calolziocorte, 2017

Via martiri della libertà, Calolziocorte, 2017

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Valle San Martino: un viaggio nel tempo, Calolziocorte, Amigoni G.; foto di Lecconews.lc

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Cultura, Hinterland, Lecco ieri&oggi, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati