0

LECCO IERI & OGGI N° 118:
LA STAZIONE FERROVIARIA
DI CALOLZIOCORTE-OLGINATE

stazione-di-calolziocorteLECCO – Usciamo nuovamente da Lecco per il 118esimo episodio della rubrica Lecco Ieri & Oggi per tornare in quel di Calolziocorte e visitare la stazione.

Da quando i binari a metà Ottocento hanno sostituito i lunghissimi viaggi in carrozza, la stazione di Calolziocorte-Olginate è un punto di passaggio obbligato per i viaggiatori provenienti da Milano e da Bergamo.

La stazione, ritratta in questa cartolina del 1909, è già in piena operatività: i convogli, in particolare treni merci, si fermavano a Calolzio per rifornire la vicina fabbrica della Sali di Bario, oggi chiusa. La struttura che si vede è ancora oggi presente e costituisce la parte principale della stazione: al suo interno vi sono ancora la sala d’aspetto e la biglietteria. Osservando ora la nostra fotografia notiamo subito che al nucleo principale è stato aggiunta un’ala esterna, collegata con un portico alla struttura principale in cui è stato inserito il bar della stazione. Anche i binari sono stati potenziati, passando dai due visibili nella cartolina ai quattro odierni.

Un’ultima cosa degna di nota è sicuramente la pensilina in ferro realizzata sopra la banchina tra il secondo e il terzo binario, nonché il sottopassaggio per raggiungerli, ristrutturato una decina di anni. Infine, il quarto binario è stato dotato di una scala che permette ai viaggiatori di uscire dalla stazione sul lato della Sali di Bario.

Andrea Granata

 

Stazione ferroviaria di Calolziocorte - Olginate, 1909

Stazione ferroviaria di Calolziocorte – Olginate, 1909

Stazione ferroviaria di Calolziocorte - Olginate, 2016

Stazione ferroviaria di Calolziocorte – Olginate, 2016

 

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Valle San Martino: un viaggio nel tempo, Calolziocorte, Amigoni G.; foto di Lecconews.lc

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Cultura, Hinterland, Lecco ieri&oggi, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati