LECCO: DEM SOLIDALI CON LUCANO
E PER IL COMANDANTE DEI VIGILI
A FINE MESE NUOVO CONCORSO

LECCO – Consiglio Comunale fin da subito fortemente dibattuto martedì sera, con l’intervento del consigliere Monica Coti Zelati per il Partito democratico a proposito della vicenda di Domenico Lucano, sindaco di Riace. “Il modello di integrazione positiva proposto a Riace va in contraddizione con la narrazione diffusa che ha individuato negli immigrati il principale pericolo per il nostro Paese: per questo uno come Domenico Lucano dà fastidio”, comincia Coti Zelati.  E sottolinea: “A prescindere da come si svolgerà l’intera vicenda giudiziaria, intendiamo combattere questa lettura della realtà e vogliamo respingere ogni politica xenofoba e repressiva”. Contesta subito però il consigliere della Lega nord Giovanni Colombo: “Lucano è indagato non da Salvini ma dalla guardia di finanza, cioè un organo di Stato che fa il suo dovere”.

Tocca poi mettere mano alla situazione del comando della polizia locale: l’incarico di comandante infatti è stato assegnato in marzo a Paolo Borgotti ma recentemente revocato. Interviene subito per la Lega nord il consigliere Cinzia Bettega, sottolineando che “il comandante dei vigili è un funzionario non di seconda fila. Si tratta di un ruolo di fondamentale importanza per la città, che si occupa non solo di viabilità ma anche di questioni di sicurezza, decoro e ambiente”. Sulla stessa linea critica anche il consigliere Filippo Boscagli del Nuovo centro destra: “La questione ha a che fare con un problema di questo Comune, cioè la fuga di personale, soprattutto a livello dirigenziale. Inoltre, il personale di polizia locale è troppo esiguo, visto che si deve occupare di problemi di viabilità urbana ma anche di decoro urbano e di controllo dell’abbandono dei rifiuti”.

Chiarisce però l’assessore Francesca Bonacina: “Dopo la selezione, l’esperienza di questi mesi con il comandante Borgotti è stata decisamente positiva ma non può proseguire per un dato semplice: il Comune di provenienza di Borgotti non ha confermato il nulla osta che aveva precedentemente assegnato. Entro fine ottobre quindi ci sarà un nuovo concorso e si procederà ad una sostituzione in via definitiva”.

I.N.

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati