LECCO DA 11-0 IN AMICHEVOLE,
E MENTRE DI NUNNO SALUTA BARI
LO STADIO È SEMPRE PIÙ BELLO

LECCO – Tutti al lavoro in queste calde giornate estive in orbita bluceleste. La squadra, il presidente e anche i richiedenti asilo sugli spalti del Rigamonti-Ceppi.

La compagine di mister Gaburro prosegue il ritiro precampionato a Carenno dove martedì pomeriggio ha rifilato un sonoro 11-0 alla rappresentativa della Val San Martino. 90 minuti contro una sparring partner che hanno però dato segnali positivi allo staff e messo benzina nelle gambe dei giocatori.

Tutti i ragazzi a disposizione hanno disputato almeno 45 minuti sotto un caldo cocente, anche questo serve per trovare la condizione migliore in vista del 26 agosto, data del primo appuntamento ufficiale in Coppa Italia.

LECCO (4-3-3): Guadagnin, Alborghetti (Guzzetti dal 76’), Magonara (Mirabelli dal 46’), Carboni (Rossi dal 67’), Malgrati (Merli Sala dal 46’), Pedrocchi (Poletto dal 46’), D’Anna (Draghetti dal 46’), Segato (Perez dal 46’), Capogna (Lella dal 46’), Silvestro (Caraffa dal 46’), Meneghetti (Moleri dal 46’). A disposizione: Biffi. Allenatore: Marco Gaburro.

Avrà ora più tempo per i suoi ragazzi il presidente Paolo Di Nunno che pur se interessato a rilevare il Bari, fallito e costretto a ripartire dalla serie D, della rinascita dei galletti pugliesi se ne occuperà Aurelio De Laurentiis il quale tenterà un remake di quanto già fatto vedere con il Napoli Soccer.

In città lavorano altrettanto alacremente gli oltre cento richiedenti asilo volontari nel progetto di risistemazione delle tribune dello stadio. Dopo poche settimane il Rigamonti-Ceppi ha già cambiato volto: attorno al nuovo manto sintetico sta sparendo infatti il grigio dei gradoni scrostati e nuovamente si tornano a vedere sgargianti i colori sociali.

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati