“LECCO CITTÀ MORTA?”
BRIVIO RISPONDE A RIVA:
“CI DIA LUI UNA MANO…”

Virginio BrivioLECCO – Dopo le frecciate del presidente di Confindustria Lecco Lorenzo Riva, all’indirizzo dell’amministrazione comunale per quanto riguarda le strade e il fatto che Lecco sia una città “morta”, è arrivata la pronta replica del sindaco Virginio Brivio.

“Mi spiace che lo spirito natalizio non sia arrivato in via Caprera, dove il brindisi di fine anno di Confindustria ha avuto un retrogusto amaro nonostante la positiva congiuntura economica… Sono sicuro che, visto che l’ha promesso di fronte a una schiera di eccellenti testimoni, il presidente degli Industriali il prossimo anno ci darà una grande mano a “rianimare” la nostra città, morta e trascurata a tal punto da aver oscurato l’arrivo del Natale!”, ha detto il sindaco.

Sul paragone con Como, Brivio non le ha mandate a dire: “La sede di Confindustria non è così lontana dalle centrali vie e piazze addobbate in cui tanti lecchesi e non solo stanno trascorrendo questi giorni di festa. Proprio come succede a Como, presa ad esempio dal presidente, dove l’amministrazione però non è lasciata sola, ma supportata da commercianti e industriali che da anni investono sugli eventi, non solo a Natale, con un’associazione dedicata. Ma in fondo stiamo promettendo la stessa cosa, più impegno per la nostra città.

Infine, una mano tesa agli industriali: “La porta del Comune è sempre aperta per chi, in modo leale e costruttivo, intende collaborare per il bene dei lecchesi”.

REDLC

Pubblicato in: lavoro, politica, Viabilità, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati