0

LECCO-BERGAMO/POLANO E BRIVIO
OLTRE AI 9 MILIONI NE CHIEDONO
UNO PER IL SOTTOPASSO A CHIUSO

Cantiere Lecco-Bergamo (1)LECCO – Proseguono gli incontri della Provincia di Lecco con l’azienda incaricata dei lavori della nuova Lecco-Bergamo e con gli uffici tecnici ministeriali per completare il complesso iter burocratico-amministrativo necessario a garantire la ripresa a regime dei lavori.

Contemporaneamente proseguono i contatti con Regione Lombardia e con il ministero delle Infrastrutture e Trasporti per formalizzare degli atti necessari alla copertura economica dei 18 milioni necessari al completamento dell’importante asse viario.

Il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e il sindaco di Lecco Virginio Brivio hanno inviato una lettera al presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni per l’inserimento del finanziamento del progetto di variante alla Ss 639 nel Patto per la Lombardia.

falvio polano_virginio brivioIn relazione all’individuazione degli interventi e delle azioni da realizzare sul territorio lombardo attraverso le risorse economiche messe a disposizione dal Patto per la Lombardia, Polano e Brivio evidenziano che la variante alla SS 639 lotto San Gerolamo è un intervento prioritario da portare a compimento per la sua rilevanza strategica e chiedono un contributo sui fondi per il Patto per un ammontare di nove milioni di euro.

Inoltre, anche a seguito dei Tavoli con i Comuni capoluoghi attivati da Regione Lombardia, Polano e Brivio chiedono un ulteriore contributo di un milione di euro per la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale in località Rivabella di Lecco, opera indispensabile dopo la realizzazione della nuova strada 639 che ha diviso il quartiere di Chiuso. Di quest’ultimo finanziamento il destinatario è il Comune di Lecco, che provvederà a realizzare l’opera in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News, politica, Vercurago, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati