0

LECCO-BERGAMO/IN CASSA
MANCANO NOVE MILIONI.
ARRIGONI PRESSA DELRIO

paolo arrigoniLECCO - ”La disponibilità da parte del governatore Maroni e dell’assessore regionale al bilancio, Massimo Garavaglia, per l’utilizzo di nove milioni del Patto per la Lombardia destinati al territorio lecchese per finanziare il lotto San Gerolamo ha scongiurato al momento la sospensione dei lavori del cantiere minacciata dalla Ics Grandi Lavori”. Così interviene il senatore lecchese della Lega Nord, Paolo Arrigoni.

“I lecchesi, i rappresentanti ed operatori del sistema economico locale possono tirare un sospiro di sollievo e attendere a giorni, stante le promesse, la partenza dei lavori di scavo della galleria tra Lecco e Calolziocorte. Ma come avevo preannunciato, mancando all’appello ancora nove milioni per completare il finanziamento del quadro economico dell’opera, oggi ho presentato al ministro Delrio un’interrogazione parlamentare affinché il Governo dia positivamente una risposta che garantisca la conclusione dei lavori senza ulteriori colpi di scena” prosegue l’ex sindaco di Calolziocorte.

Cantiere Lecco-Bergamo (1)

“Nell’interrogazione ho chiesto al ministro Delrio quali interventi urgenti intenda adottare per dare risposte concrete all’individuazione da parte dello Stato di risorse pari a nove milioni di euro, ossia di pari entità a quelle individuate dalla Regione Lombardia, per coprire la necessità dei 18 milioni occorrenti a rifinanziare completamente il quadro economico del secondo lotto della Lecco-Bergamo per scongiurare definitivamente il blocco dei lavori del traforo di San Gerolamo” conclude Arrigoni.

 

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Economia, Hinterland, News, politica, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati