0

LECCO AURORA PRO PATRIA 1-3,
IL GIORNALISTA-TIFOSO ‘SBROCCA’
E DÀ DEL PAZZO CRIMINALE
ALL’ARBITRO. MA NON BASTA…

calcio lecco di nunno in campoLECCO – Che la Calcio Lecco sia squadra tifatissima da numerosi giornalisti al seguito è cosa nota. Stavolta però è successo qualcosa di diverso, causa scatenante un arbitraggio indubbiamente criticabile in occasione di Lecco-Aurora Pro Patria (a destra un altro che non l’ha presa bene, il patron Di Nunno entrato in campo e bloccato dai calciatori), ma sul quale lo sfogo per un paio d’ore di un cronista di un’agenzia web lecchese è apparso un tantinello sopra le righe.

VALSECCHI LSW SBROCCA1 - CopiaMarco Valsecchi, titolare di una pagina web dedicata allo sport lecchese e collaboratore di una testata cartacea, si è lasciato andare contro il direttore di gara, il signor Giacomo Monaco di Termoli, dandogli nella cronaca in diretta internet (tra l’altro) del “pazzo criminale“.

Altri “apprezzamenti” rivolti nei confronti dell’arbitro:
Ormai siamo a livelli di neuropsichiatria per l’arbitro. Che qualcuno chiami il 118!!
Giocare in 9 contro 14 è impossibile.
L’arbitro si copre di nuovo di ridicolo perdendo il cartellino e andando a raccoglierlo dall’erba prima di esibirlo al numero 8 bluceleste.
Ci auguriamo che con le immagini l’arbitro Giacomo Monaco di Termoli venga cacciato dall’Aia
Lecco in dieci per colpa di un arbitro folle.
Al grido di “buffoni, buffoni”, i bustocchi se ne vanno insieme all’arbitro che gli ha regalato tre punti.
Lo scempio è finito, l’arbitro Monaco può sparire da Lecco. Speriamo per sempre.
Incredibile come per la partita dell’anno sia stata designata una terna di incapaci come questi tre
Uno schifo! Sono solo queste le parole adatte a descrivere la partita di oggi che ha opposto la Calcio Lecco all’arbitro Giacomo Monaco, salito da Termoli in compagnia di 30 bustocchi con un solo obiettivo: ergersi a inutile protagonista di una stagione che il fischietto molisano ha rovinato con una direzione di gara sconcertante, vergognosa, mai vista su un campo di calcio.
Lontano dalle telecamere di Sky, un omuncolo come Giacomo Monaco ha probabilmente riversato sul rettangolo di gioco le frustrazioni di una vita.

Capolavoro assoluto, il tabellino dell’incontro interpretato da Valsecchi:
VALSECCHI LSW SBROCCA tabellino

Insomma, se l’autore voleva dare conferma di una certa predilezione per i colori blucelesti, oggi l’ha data – con abbondanza. Forse peccando un po’ sul piano dell’imparzialità e senza riuscire ad emulare la guasconata marchigiana del “Frosinone Culone” resa celebre dalla Gialappa’s, ma dando libero sfogo al proprio sconfinato tifo per il Lecco.

LcN

Da “mai dire Gol”

 

 

 

Pubblicato in: Città, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati