0

LECCO ANCORA PIÙ GREEN:
FINANZIATO ‘BREZZA SULL’ADDA’,
DEHOR E NUOVI CARTELLONI

_dehor_pescarenico_render

LECCO – Grazie al bando di Fondazione Cariplo Lecco diventa sempre più a misura di bicicletta. Approvato il bando emblematico della Fondazione Cariplo all’interno del progetto cicloturistico “Brezza sull’Adda”, che prevede un finanziamento a beneficio del Comune di Lecco pari a 300mila euro. I fondi serviranno alla realizzazione di una struttura di servizio/Dehor al parco Addio Monti a Pescarenico e alla collocazione di 10 espositori illustrativi contenenti informazioni storiche, naturalistiche, turistiche sul percorso ciclabile in altrettanti punti considerati strategici per la diffusione dell’utilizzo delle biciclette.

“Le location degli espositori – spiega l’assessore all’Urbanistica, Gaia Bolognini – sono state individuate in corrispondenza della struttura che verrà realizzata a Pescarenico, nelle stazioni ferroviarie di Lecco e Maggianico, in prossimità dell’attracco Imbarcadero sul Lungolario Cesare Battisti, nell’area in prossimità della Canottieri Lecco, al Centro sportivo Al Bione, sul Lungolario Piave in prossimità del distributore Tamoil e in piazza delle Nazioni, in zona Caleotto e a Maggianico. Si vogliono in questo modo creare opportunità di interscambio tra i sistemi ferroviario, della navigazione e ciclabili, in un’ottica di incentivo ai mezzi green. Dall’altra, si va a potenziare il percorso turistico legato ai luoghi manzoniani da visitare anche in bicicletta”.

dehor_pescarenico_render1

“Per quanto riguarda la struttura di servizio – continua Bolognini – si tratta di un edificio di circa 120 mq, composto da un portico, un punto ristoro, spogliatoi uomini e donne comprensivi di docce, bagni e un centro di noleggio, riparazione e custodia biciclette. Ora che è stato deliberato il finanziamento, si procederà con il bando per il progetto e la realizzazione delle opere e successivamente per la gestione. Un ringraziamento a Fondazione Cariplo, Regione Lombardia e gli altri Enti facenti parte del gruppo di lavoro per aver creduto nella bontà del progetto che porterà alla realizzazione di un’opera a servizio di tutto il territorio”.

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Economia, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati