“LECCHESI NEL PALLONE”:
SASSUOLO NON SA PIÙ VINCERE,
IL NOSTRO ANDREA CONTI
È PRONTO AL RIENTRO

LECCO – Sesta puntata della nuova rubrica con la quale vogliamo seguire da vicino le gesta settimanali dei nostri conterranei, impegnati nelle serie professionistiche dello sport più popolare del Belpaese: il calcio.

MANUEL LOCATELLI (Sassuolo)

http://www.sassuolo2000.it/img/2018/08/locatelli.jpgIl Sassuolo, rivelazione di questo inizio di campionato, non riesce a portare a casa i tre punti contro il Bologna di Pippo Inzaghi; al Mapei Stadium si fa subito dura per i ragazzi di coach De Zerbi. Il “redivivo” Palacio sigla l’uno a zero in favore dei felsinei ma subito dopo arriva il pareggio del difensore brasiliano Marlon; nel secondo tempo i bolognesi si portano ancora avanti grazie al terzino ‘Mbaye ma vengono raggiunti nel finale dalla rete su rigore di Boateng.
Un altro pareggio che issa i neroverdi all’ottavo posto ma la vittoria manca oramai da troppo tempo.
Manuel, per la seconda giornata di fila, resta per in panchina per tutti i novanta minuti; l’ampio turnover, marchio di fabbrica dell’allenatore dei modenesi, non risparmia nessun elemento della rosa.

ANDREA CONTI (Milan)

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e spazio all'apertoUna bellissima notizia: il milanista Andrea Conti torna tra i convocati da “ringhio” Gattuso nella partita vinta per tre a due contro la Sampdoria a San Siro.
Il lecchese si è lasciato finalmente alla spalle il doppio infortunio al legamento crociato ed è pronto a “sfrecciare” sulla fascia destra come ai tempi dell’Atalanta; le ottime prestazioni lo portarono a firmare un contratto quinquennale con i rossoneri nel 2017 e a disputare in Nazionale, da titolare, la partita di qualificazione ai Mondiali 2018 contro Israele (uno a zero per gli azzurri).
Forza Andrea, rendici di nuovo orgogliosi!

ANDREA ARRIGONI (Lecce)

Image result for uslecce.it arrigoniIl Lecce pareggia fuori casa per due a due contro il Foggia: dopo essere passati in svantaggio di due gol i salentini reagiscono da grande squadra e acciuffano uno strameritato pareggio.
Andrea viene schierato titolare da interno di centrocampo, disputando una partita ordinata e di grande sacrificio.
In questa prima parte di stagione in cadetteria sta dimostrando tutto il suo valore: l’allenatore Liverani ripone grande fiducia in lui e ci punta ad occhi chiusi per la scalata alla Serie A.

MARCO TURATI (Siracusa)

Image result for MARCO TURATI (Siracusa)Il difensore del Siracusa (serie C girone C) Marco Turati, classe 1982, si dimostra ancora una volta uno dei migliori centrali della categoria; l’oggionese, dopo aver disputato parecchie stagioni in Serie B, ha sposato da tre anni il progetto dei siciliani e ne è diventato uno dei pilastri.
Nell’ultima giornata contro il Rieti, oltre ad essere insuperabile in difesa, ha avviato la rimonta della sua squadra segnando il gol del pari sugli sviluppi di corner; partita poi vinta per due a uno.

Lo spazio per i più “vecchietti” in terza serie sta diminuendo molto, ma finché saranno così affidabili e decisivi difficilmente le società se ne priveranno.

G. Gi.

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati