LECCHESI NEL PALLONE/”LOCA”,
NIENTE VENDETTA DELL’EX.
D’ANNA (CHIEVO) SEMPRE PIÙ GIÙ

LECCO – Terza puntata della nuova rubrica con la quale vogliamo seguire da vicino le gesta settimanali dei nostri “conterranei”, i lecchesi impegnati nelle serie professionistiche dello sport più popolare del Belpaese: il calcio.

MANUEL LOCATELLI (Sassuolo)

http://www.sassuolo2000.it/img/2018/08/locatelli.jpgIl Sassuolo perde in casa per 1-4 contro il Milan. La squadra di Roberto De Zerbi, rivelazione di questo inizio di stagione, subisce un passivo troppo pesante per il gioco mostrato durante la partita. Il “Loca scende in campo animato da grande spirito di rivalsa contro la sua ex squadra, ma proprio non è serata: dopo un avvio di partita molto buono, cala alla distanza ed è pure sfortunato sulla deviazione del poker avversario.
La maturazione di un calciatore passa anche da queste partite; siamo sicuri che Manuel ne farà sicuramente tesoro per il prosieguo della propria carriera.

LORENZO D’ANNA (all. Chievo Verona)

Per il Chievo è notte fonda. Dopo la sconfitta patita contro il Genoa nel turno infrasettimanale i clivensi perdono anche contro il Torino di coach Mazzarri; è l’attaccante granata Zaza all 88′ minuto a siglare il gol partita. Ai veronesi non si può rimproverare nulla dal punto di vista della prestazione, ma la classifica inizia a farsi complicata dopo sette giornate di campionato. Pesa sopratutto lo zero nella casella delle vittorie.
La panchina dell’oggionese D’Anna non è piu così salda; domenica prossima a San Siro contro il Milan si giocherà moltissimo.
Forza Lorenzo!

ANDREA ARRIGONI (Lecce)

Image result for uslecce.it arrigoniPareggio amaro in Serie B per il Lecce di Arrigoni; al Via Del Mare i salentini passano in vantaggio e pregustano la vittoria contro la rivelazione Cittadella, ma a pochi minuti dal triplice fischio i veneti agguantano il pari.
Andrea, ormai titolare inamovibile, rimane in campo per tutta la partita; svolge in maniera precisa e ordinata i compiti affidategli da mister Liverani, dimostrandosi sempre all’ altezza della situazione.

DOUDOU MANGNI (Monopoli)

Ogni settimana in Serie C abbiamo deciso di premiare uno dei “nostri” ragazzi che si è contraddistinto nella giornata appena trascorsa: oggi è il turno dell’ex Olginatese classe 1993 Doudou Mangni. L’attaccante di Germanedo, passato quest’estate al Monopoli (girone C) dall’Atalanta, contribuisce in maniera decisiva alla vittoria contro la Reggina; entrato a partita in corso, sfianca con continue accelerazione la difesa amaranto e successivamente chiude il match con una gran gol.
Visti anche i suoi trascorsi in Serie B con le maglie di Modena, Latina e Ascoli può rivelarsi l’arma vincente dei pugliesi per un campionato da protagonisti.

G. Gi.

Pubblicato in: Oggiono, Galbiate, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati