LE ASSOCIAZIONI (O QUASI):
I VOLONTARI DI VALMADRERA
DELLA PROTEZIONE CIVILE

Foto2

VALMADRERA – Ogni mercoledì parliamo di associazioni o gruppi che stanno per diventarlo. Se volete raccontare le vostra esperienza scriveteci a redazione@lecconews.lc

Questa settimana intervistiamo Luca Stanzione, coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Valmadrera, del  vice-coordinatore Alex Talamona, e dei volontari Gabriele Ghelfi e Diego Colafabio.

 

Chi siete?
Siamo il Gruppo Comunale dei volontari di Protezione Civile di Valmadrera: la nostra realtà conta su una ventina di persone che si occupano di  compiere azioni quali previsione e prevenzione dei rischi, soccorso delle popolazioni sinistrate, contrasto e superamento dell’emergenza e mitigazione del rischio.

Foto5

Cosa fate?
Il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Valmadrera è parte della Colonna Mobile Regionale, ovvero quella forza di “pronto intervento”, in grado di attivarsi in tempi brevi per effettuare attività di soccorso alla popolazione in caso di eventi emergenziali. Alcuni dei nostri volontari hanno preso parte alle attività di soccorso alle popolazioni sinistrate in occasione di emergenze che hanno colpito in modo tragico il nostro paese, come il terremoto dell’Aquila dell’aprile 2009 o il terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna nel maggio 2012.

Foto1

I volontari del Gruppo Comunale hanno poi avuto modo di intervenire in situazioni che hanno colpito direttamente il nostro territorio come le alluvioni a Valmadrera del 2009 e dell’agosto 2010 o quella che ha colpito l’abitato di Vassena nel 2013. In un’area come quella del Comune di Valmadrera, lo scenario di rischio idrogeologico è infatti quello più concreto e temibile: l’attività di previsione e prevenzione si rivolge in particolare alla cura del territorio attraverso gli interventi di pulizia dei torrenti in collaborazione con altre associazioni locali.

Per garantire l’operatività in situazioni emergenziali, sono fondamentali i momenti di formazione che vengono organizzati dal Gruppo. Alla formazione svolta attraverso lezioni frontali si affiancano momenti di esercitazione sul campo, volti a formare il volontario all’utilizzo in sicurezza delle attrezzature a sua disposizione e a creare quel senso di “gruppo” fra i volontari stessi necessario quando ci si trova ad operare in situazione di emergenza.

Foto3Quando siete nati?
Il 2015 sarà un anno particolarmente significativo per noi poiché ricorre il decimo anniversario dalla fondazione del Gruppo, avvenuta nel 2005 . Dal 2009 abbiamo una sede in Via San Valerio 1 a Valmadrera, all’interno uno spazio di proprietà del Comune, sistemato, organizzato e mantenuto dai volontari. All’interno di tale spazio si trova anche il magazzino del Gruppo dove sono collocate le attrezzature utilizzate durante le attività sul campo.

Come è nata questa passione?
Il nostro gruppo è stato formato da alcune persone decise ad impegnare concretamente parte del loro tempo libero per dedicarlo agli altri e alla cura del territorio del proprio comune: questo è il requisito che accomuna tutti i nostri volontari.

Cosa consiglieresti a chi si avvicina per la prima volta al vostro gruppo?Foto6
Per iniziare a prendere contatto col mondo del volontariato di Protezione Civile nel comune di Valmadrera consigliamo innanzitutto di venirci a trovare presso la nostra sede in Via San Valerio 1 il martedì sera. L’adesione all’Associazione e al Gruppo Comunale sono aperte a tutte le persone che abbiano intenzione di impiegare in modo attivo il proprio tempo libero mettendo in gioco serio impegno e motivazione. Se lo status di “volontario civile” lo si ottiene al seguito dell’adesione all’associazione, per ottenere invece l’operatività nel Gruppo Comunale (compresi quindi gli interventi in fase emergenziale) è necessario aver frequentato il corso di I livello per volontari di Protezione Civile, con il conseguimento dell’attestato di partecipazione.

Quali sono i vostri programmi futuri?
Le attività future del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile continueranno ad essere legate ai concetti di prevenzione e previsione del rischio e alla formazione dei volontari.

Foto8

Un’importante realtà affianca il Gruppo Comunale: nell’agosto 2013 è nata l’associazione “SOSVolProCivVALMA” (Sosteniamo i Volontari di Protezione Civile di Valmadrera) con l’obiettivo di sostenere il Gruppo Comunale attraverso lo svolgimento di attività di protezione ambientale, di assistenza sociale e di pubblica utilità, nonché la realizzazione di eventi e manifestazioni per propagandare e diffondere gli ideali e la cultura del volontario di Protezione Civile. L’associazione ha l’obbiettivo presente e futuro di supportare il Gruppo anche da un punto di vista economico svolgendo attività senza scopo di lucro per i volontari ma necessarie per garantire al Gruppo i fondi necessari per la manutenzione e l’acquisto delle attrezzature.Di fondamentale importanza è infatti l’impegno dei volontari nel diffondere, fra la popolazione, la cultura della Protezione Civile, sensibilizzandola alla cura del nostro patrimonio territoriale.

SCHEDAFoto4

Nome: Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile
Luogo: Via San Valerio 1, Valmadrera
Anno di Fondazione:
Tipologia: Volontariato – Tutela ambientale
Numero iscritti: 18 volontari operativi
Contatti: 0341-201497 – protezionecivile@comune.valmadrera.lc.it

 

 

 

 

Pubblicato in: Associazioni, Valmadrera, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati