LA REPLICA/”LETTERA RIDICOLA,
MAI SENTITA MUSICA A PALLA
DA QUEL LOCALE IN CENTRO…”

Buonasera, sono una cittadina che abita in centro, ormai da diversi anni. Mi trovo a leggere casualmente la lettera intitolata “quel locale in centro…”, e trovo veramente ridicolo quanto scritto.

Premetto che trovo ridicolo iniziare una lettera specificando che il locale sia della sorella di un ex ministro, perché se invece fosse di una persona qualsiasi andrebbe bene? Il problema è questo? Che è di una persona conosciuta?

Detto ciò trovo assurdo quanto scritto, ho un figlio di 20 anni che quando esce alle 22.30/23.00 e va in centro Lecco, si lamenta che i locali, “tutti i locali” a quell’ora chiudano! Passo davanti al locale in questione quasi tutti i giorni alle ore più disparate (sono passata anche stasera all’ora di cena), mai e dico mai ho sentito musica a palla, non ho proprio mai sentito musica assordante nè fuori nè dentro al locale. Senza contare, che non ho mai visto neanche tutto questo assembramento di persone descritto nella lettera.

Ora o io passo “per mia fortuna”quando non c’e nessuno, oppure la lettera è un po’ esagerata … teniamo poi presente che nella stessa piazza ci sono altri 2 locali… poco più avanti altri tre! Questi, invece, non danno fastidio?


Mi sembrava giusto scrivere questa lettera non per difendere qualcuno o qualcosa, ma semplicemente perché la realtà dei fatti è proprio un’altra, il contrario rispetto a quella descritta…una città che alle 23 dorme e non offre nulla a chi a 20anni!!!
 
Porgo cordiali saluti.[Lettera firmata]

Pubblicato in: Giovani, politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati