0

LA PROVOCAZIONE DI TREZZI:
UN VADEMECUM SULLE RONDE.
PARTITO PER PARTITO…

VADEMECUM PER CAPIRE LE RONDE
Se ti ferma una ronda, sarà tua premura accertarti subito da che partito è ispirata.

TREZZI E RONDESe leghista devi affrettarti a diradare ogni sospetto sulla tua provenienza anche con disegnini.
Se di Forza Nuova devi correre molto forte, se è sabato a passo dell’oca.
Se la ronda è del M5S devi essere attento perché ti manda a fare in culo e contemporaneamente ti chiede di entrare anche tu nella ronda.
Se del PD sarai tu a dover rassicurare i rondisti, mentre si perdono in varie direzioni.
Se la ronda è di Forza Italia, la puoi riconoscere perché c’è Mauro Piazza e poi non c’è più e poi c’è ancora e poi non c’è più, Daniele Nava invece c’è sempre. Ma è Dna.
Infine se incroci una ronda composta da una sola persona, vuol dire che è di Liberi e Uguali.

dalla pagina Facebook di Paolo Trezzi

 

Pubblicato in: Città, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati