LA GIORNATA DEGLI STUDENTI
CON IL DONO DELLA COSTITUZIONE
FESTA IN PIAZZA GARIBALDI

costituzioni a 18ennii03LECCO – I diciottenni di Lecco – o almeno una parte di loro – questa sera in piazza Garibaldi hanno ricevuto la Costituzione, a pochi giorni dal settantesimo anniversario della nascita della repubblica italiana. Un’iniziativa promossa all’interno della giornata degli studenti che “quest’anno è stata particolarmente partecipata e viene arricchita da questo momento importante della consegna del testo costituzionale” commenta Pietro Regazzoni, presidente della Consulta provinciale degli studenti.

Ad accompagnare la cerimonia l’inno nazionale italiano e le parole di Piero Calamandrei, ricordate dal vicesindaco Francesca Bonacina: “La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile; bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità […] la libertà è come l’aria. Ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare, quando si sente quel senso di asfissia che gli uomini della mia generazione hanno sentito per vent’anni e che io auguro a voi giovani di non sentire mai”.

E questo è l’augurio e il compito che i consiglieri comunali presenti e i rappresentanti delle altre istituzioni repubblicane affidano, assieme ad una copia della Costituzione, ai ragazzi che con la maggiore età cominciano a partecipare in modo pieno ai diritti di cittadinanza. I neomaggiorenni dal canto loro hanno letto alcuni tra i più belli e importanti articoli del testo costituzionale e sulle note di Gaber hanno siglato il loro diritto/dovere di “libertà e partecipazione”.

Manuela Valsecchi

 

Pubblicato in: Giovani, politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati