0

LA FINESTRA/”SOLE ALTO”,
I MIGLIORI RUOLI DI KATE WINSLET
E “FUOCOAMMARE” DI ROSI

Come ogni domenica, anche oggi dedichiamo uno spazio all’interno del nostro giornale alla cultura, segnalando ai lettori gli articoli più interessanti della nostra pagina culturale, Il fascino degli intellettuali.

“SOLE ALTO”: TRE STORIE D’AMORE ALLA LUCE CRUDA DEL CONFLITTO JUGOSLAVO

sole-alto-1

Tre storie, tre attori, grossomodo, che si ripropongono allo spettatore in tre situazioni differenti, verificatesi a dieci anni di distanza l’una dall’altra, nel 1991, nel 2011 e nel 2011: questo è Sole Alto, o Zvizdan, zenit, nella lingua originale, è un film croato-serbo-sloveno di Dalibor Matanic che ha ricevuto il premio della giuria al Festival di Cannesdel 2015.

Leggi tutto

.

NON SOLO “TITANIC”: I 5 MIGLIORI RUOLI DI KATE WINSLET

kate-winslet

 Nel 1997, il pubblico mondiale venne sconvolto da un evento cinematografico senza precedenti, dando il via ad una vera e propria vagueTitanic, di James Cameron. La storia degli infelici amanti Jack Dawson (Leonardo Di Caprio) e Rose De Wit Bukater (Kate Winslet), ha conquistato generazioni di fan che ancora oggi si lanciano in repliche senza fine e lacrimosi momenti di commozione sulle note di My Heart Will Go On.

Leggi tutto

.

“FUOCOAMMARE”: VIVERE LAMPEDUSA

fuocoammare1

Fuocoammare (2015) di Gianfranco Rosi è un’opera che sfugge a qualsiasi tipo di classificazione. Non si tratta di un film, non nel senso tradizionale del termine: non abbiamo per esempio una trama preconfezionata che si rifà ai soliti clichè, trappola in cui è parzialmente caduta la miniserie Lampedusa. Fuocoammare, in realtà, non ha per niente una trama: la telecamera si insinua tra le vite dei “personaggi” − interpreti di se stessi – e ci dà un’immagine oggettiva della vita sulle coste di Lampedusa.

Leggi tutto

.

.

Pubblicato in: Cultura, La Finestra, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati