0

LA FINESTRA/LUIGI TENCO,
IL FESTIVAL DI FANO
E JE T’AIME… MOI NON PLUS

Come ogni domenica, anche oggi dedichiamo uno spazio all’interno del nostro giornale alla cultura, segnalando ai lettori gli articoli più interessanti della nostra pagina culturale, Il fascino degli intellettuali.

LUIGI TENCO, TRA DECADENTISMO E POP-JAZZ

luigi-tenco-01

Uno dei più grandi esponenti della musica leggera italiana, nello specifico di quella che ha preso il nome di «scuola genovese», è senza dubbio Luigi Tenco (Cassine, 21 marzo 1938 – Sanremo, 27 gennaio 1967). Il suo tragico suicidio sconvolse il pubblico di allora, soprattutto perché avvenne dopo la sua eliminazione dal Festival di Sanremo del ’67.

Leggi tutto

 

TRA IL PATRIMONIO DA VALORIZZARE E L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA, COME SI RACCONTA LA CULTURA?

festival-giornalismo-culturale-fano

Immagini e immaginari del patrimonio culturale italiano è stato il tema della quarta edizione del Festival del giornalismo culturale, diretto da Giorgio Zanchini (conduttore di Radio anch’io) e Lella Mazzoli (direttore dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino), che si è svolto dal 13 al 16 ottobre tra le città marchigiane di Urbino e Fano.

Leggi tutto

 

JE T’AIME… MOI NON PLUS

je-taime-moi-non-plus-3

Lui era un geniale ed eclettico protagonista dello spettacolo francese. Lei era una presenza fissa del jet-set dell’epoca. Lei veniva da Blow Up di Michelangelo Antonioni, lui ha scritto pezzi cantati – tra gli altri – da Françoise Hardy. Sono Serge Gainsbourg e Jane Birkin, la coppia dello scandalo per eccellenza, i meravigliosi e spregiudicatissimi interpreti di Je t’aime… moi non plus.

Leggi tutto

 

 

Pubblicato in: Cultura, La Finestra, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati