0

FU INTOSSICAZIONE ALIMENTARE: SCAGIONATA LA PALLAVOLISTA MIRIAM SYLLA (SCUOLA OLGINATE)

miriam sylla 1BERGAMO – La notizia la pubblica la Gazzetta dello Sport in anteprima (sul blog di Gian Luca Pasini): “Miriam Sylla è stata scagionata dalle accuse di doping. Passa la teoria della intossicazione alimentare in Cina, durante le finali del Grand Prix”.

La schiacciatrice azzurra e di Bergamo in A1, “nata” pallavolisticamente ad Olginate, è dunque risultata innocente, dopo quei controlli anti-doping che ne avevano evidenziato la positività al clenbuterolo dopo la finale del Grand Prix il 6 agosto scorso.

La Federvolley aveva subito difeso l’atleta azzurra affermando che si fosse potuto trattare di un caso di contaminazione alimentare. Tesi oggi confermata in via ufficiale dalle controanalisi.

Classe 1995, Sylla è originaria di Valgreghentino; sportivamente ha un passato nel Grenta e nella polisportiva Olginate prima di approdare ai vertici del volley italiano a Bergamo e con la Nazionale.

http://lecconews.lc/wp/wp-content/uploads/2015/05/syllla.jpg

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati